Sport
Il match

Pallacanestro Cantù in trasferta a Rieti

La squadra canturina tornerà in campo mercoledì 4 gennaio in trasferta

Pallacanestro Cantù in trasferta a Rieti
Sport Canturino, 02 Gennaio 2023 ore 12:22

Pallacanestro Cantù in trasferta a Rieti.

Pallacanestro Cantù in trasferta a Rieti

Prima partita del nuovo anno per l’Acqua S.Bernardo Pallacanestro Cantù, impegnata il prossimo mercoledì 4 gennaio alle 21 in casa della Kienergia NPC Rieti .La squadra di coach Meo Sacchetti è attualmente prima nella classifica del Girone Verde di serie A2 con 24 punti all’attivo ed è reduce da una striscia di dieci successi consecutivi in campionato, 11 contando anche la gara di Coppa Italia con l’Apu Old Wild West Udine. I laziali sono invece penultimi con sei punti e vengono da due sconfitte di fila (GruppoMascio Treviglio e JuVi Ferraroni Cremona). Lo scorso 7 dicembre Rieti è stata però capace di battere in casa la Reale Mutua Torino per 86-81.

La partita d'andata

Nella gara d’andata i canturini si imposero per 66-49 con 16punti di Stefan Nikolic, mentre Roko Rogic sfiorò la “doppia doppia” (13 punti e nove rimbalzi). A livello di statistiche il miglior realizzatore di Rieti è la guardia statunitense del ’97 Jordan Geist, che non era scesa in campo a Desio, e che viaggia con una media di 17,1 punti a partita. Dietro di lui l’altro americano, Darryl Tucker, ala/centro classe’95 con 15,5 punti di media a partita. A seguire: Marco Timperi (ala del ’97 con 9,8), Maurizio Del Testa (guardia del 1989 con 6,8) e Ruben Zugno (play del ’96 con 6,6). Tucker è il miglior rimbalzista con 9,9 palle conquistate. Due gli ex: Zugno, che ha vestito la maglia di Cantù dal 2012 al 2016 e la guardia del ’95 Francesco Stefanelli, che è stato capitano a Rieti dal 2019 al 2021.In dubbio tra i canturini Nikolic, per una botta subìta al ginocchio in allenamento. Rieti ha invece risolto in queste ore il contatto con l’ala del ‘93 Lorenzo Tortù, passato all’Allianz Pazienza Cestistica San Severo.

Le parole di coach Sacchetti

«Ritornando sulla gara di Coppa Italia con Udine, siamo contenti della risposta data dai tifosi - conferma coach Sacchetti - Il sogno è di avere sempre più gente al palazzetto e per fare ciò sta a noi giocare bene e far divertire la piazza. Credo che la squadra abbia ancora qualcosa da migliorare. I primi 15 minuti contro Udine, anche alla luce della caratura dell’avversario, sono stati tra i migliori giocati finora. La squadra sta iniziando a fare bene anche in contropiede. Pur non avendo uno sprinter per aprire il campo, abbiamo giocatori che corrono e che possono fare male alle difese avversarie. Penso ad Hunt, che può essere più rapido del suo pari ruolo. In settimana abbiamo avuto qualche problemino a livello di acciacchi proprio con Dario e con Nikolic. Il primo si sta allenando e dovrebbe esserci, mentre Stefan lo valuteremo nelle prossime ore. Rispetto all’andata, Rieti potrà contare su Geist, un giocatore molto importante per il loro gioco. Noi comunque pensiamo e guardiamo a noi stessi, il focus deve essere sul fare bene le nostre cose».

Seguici sui nostri canali
Necrologie