Sport
Basket

Pallacanestro Cantù: Rogic e Hunt si presentano

Spazio alle prime sensazioni dei due cestisti che ieri, lunedì 22 agosto, hanno svolto il primo allenamento con la maglia biancoblù

Sport Canturino, 23 Agosto 2022 ore 15:03

Tempo di ultime presentazioni in casa Pallacanestro Cantù. Alla corte di coach Meo Sacchetti sono arrivati gli ultimi due acquisti della società canturina, i due stranieri Roko Rogic, playmaker croato classe '92, e Dario Hunt, centro statunitense classe '89.

Pallacanestro Cantù: Rogic e Hunt si presentano

A presentare i due neoacquisti non poteva che essere coach Meo Sacchetti che ha speso parole non scontate: "Abbiamo preso per tempo Roko, ci piaceva il suo modo di essere. Speriamo che possa aiutare moltissimo la squadra nel ruolo più importante che penso ci sia nella pallacanestro. Dario lo conoscevo già da tempo, ci dà quella fisicità che ci manca un po' vicino a canestro. Il problema sarà solo mettere insieme i pezzi. Siamo contenti di averli quasi subito qui con la squadra, ieri hanno fatto il primo allenamento. Ora cerchiamo di conoscerci un po' meglio ed esaltare un po' le qualità di entrambi".

Poi spazio alle prime sensazioni dei due cestisti che ieri, lunedì 22 agosto, hanno svolto il primo allenamento con la maglia biancoblù.

Roko Rogic: "Un mio obiettivo era quello di arrivare a giocare in Italia, ci sono riuscito. Sono contento di essere qui e di aver la possibilità di lavorare a lungo per conoscere meglio compagni e staff tecnico. Sono pronto per lavorare in questo mese. La mia decisione di lasciare il ritiro della Nazionale per venire prima a Cantù? Ero contento di essere lì, ma ho visto che il mio spazio si sarebbe ridotto e ho parlato onestamente con il coach, lui ha fatto altrettanto con me. In modo sereno ho deciso quindi di venire qui il prima possibile".

Dario Hunt, 33 anni: "So che ci sono tante aspettative, non vedo l'ora di iniziare a lavorare. Per me è stata un'opportunità, ho un'ottima relazione con il gm Alessandro Santoro, apprezzo molto il coach, ho parlato con agenti e giocatori che hanno lavorato con entrambi. Questa per me è una grande opportunità per fare qualcosa di speciale e riportare Cantù al livello che le compete".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie