Recupero 6^ Giornata

Pallacanestro Cantù – Allianz Trieste DIRETTA LIVE

Le due squadre sono appaiate in classifica a quota 4 punti e quindi andranno a caccia di una vittoria importante.

Pallacanestro Cantù –  Allianz Trieste DIRETTA LIVE
Sport Canturino, 16 Dicembre 2020 ore 20:05

L’Acqua San Bernardo Pallacanestro Cantù ospita al PalaBancoDesio l’Allianz Pallacanestro Trieste per il recupero della sesta giornata del campionato LBA di Serie A. Entrambe le due squadre sono reduci da sconfitte: i canturini sono finiti ko sul filo di lana (74-73) alla BML Group Arena contro la Dolomiti Energia Trento, mentre Trieste è stata sconfitta in casa dalla Virtus Bologna con il punteggio di 60-77. Le due squadre sono appaiate in classifica a quota 4 punti e quindi sia Cantù (9 match giocati) che Trieste (6 match giocati) andranno a caccia di una vittoria importante.

Pallacanestro Cantù – Allianz Trieste: il live della gara

Al via il match tra Acqua San Bernardo Cantù e Allianz Trieste. Coach Cesare Pancotto schiera Cantù in campo con Johnson nel ruolo di play, Woodard come guardia, le ali Pecchia e Thomas e al centro Kennedy. Trieste, guidata da coach Eugenio Dalmasson, risponde con Laquintana e Doyle nel ruolo di play e guardia, Alviti e Grazulis come ali e Delia al centro.

Primo quarto

Pallacanestro Cantù subito avanti con Johnson e Kennedy, Delie e Laquintana tengono in scia Trieste (6-5).

La tripla di Johnson, ispirato in questi primi cinque minuti di gioco (7 punti), porta Cantù sul più 5 (12-7).

Appoggio a canestro di Grazulis, il tap-in di Udanoh e il libero di Alviti riportano Trieste in parità sul 12-12.

Canestro di forza del neo entrato Leunen per il nuovo vantaggio dei canturini. Lo stesso Leunen conquista un rimbalzo in difesa, si fa tutto il campo e serve Kennedy con uno splendido assist no look. Il centro si fa stoppare da Udanoh una prima volta, ma poi è lesto a ritrovare la palla e a schiacciare per il 16-12.

Trieste torna a segnare dopo quasi tre minuti di buio grazie a un buon canestro di Udanoh che si proteggere con il ferro per segnare il 18-14.

Nell’ultima azione del primo periodo prima viene stoppato La Torre in penetrazione, poi dall’altra parte del campo è brava la difesa canturina a bloccare Doyle. Alla fine del primo quarto il tabellone segna 20-17 per Cantù.

Secondo quarto

Il primo canestro nel secondo quarto è la tripla di Fernandez che vale il 20 pari per Trieste, ma Cantù risponde subito con il canestro da due di La Torre (22-20).

Sorpasso Trieste con la tripla dall’angolo di Henry (22-23) e coach Pancotto è costretto a chiamare il primo timeout del secondo quarto.

Altri due punti per Trieste in uscita dal timeout di Cantù grazie ancora a Fernandez (22-25). Dopo l’errore di Johnson da tre punti, è ancora Trieste ad allungare con Doyle e a siglare il suo massimo vantaggio nel match sul 22-27.

Al sesto minuto del secondo periodo Thomas interrompe l’emorragia di punti per Cantù, che durava dall’unico canestro di La Torre segnato all’inizio del quarto (24-27).

Trieste non molla e va a schiacciare con Henry (24-29), dall’altra parte del campo Pecchia perde palla in penetrazione e così coach Pancotto decide di chiamare un altro timeout per provare a scuotere i suoi giocatori.

Buon rimbalzo in attacco di Woodard che torna a scrivere il meno tre per Cantù (26-29). Poco dopo ci pensa il veterano Leunen a prendersi sulle spalle i suoi con un bellissimo canestro in penetrazione per il meno uno (28-29) e l’assist a tutto campo per Kennedy che va a prendersi il fallo e due tiri liberi. Il centro americano è preciso dalla lunetta e Cantù torna avanti sul 30-29.

Udanoh riporta avanti i suoi con due liberi, ma il contro sorpasso è servito dal canestro di Johnson. Trieste chiama timeout per l’ultimo possesso, ma Fernandez non sfrutta l’occasione e sbaglia una tripla comoda. Cantù prende il rimbalzo e corre in contropiede con Procida, prendendo un fallo a 4 secondi dalla fine del quarto. Dalla rimessa la palla arriva sotto canestro con un bellissimo schema, Kennedy sbaglia l’appoggio comodo, ma il più lesto è Pecchia che segna il tap-in prima del suo della sirena. Le due squadre vanno alla pausa lunga sul punteggio di 34-31 per Cantù.

Terzo quarto

Il primo canestro all’inizio della ripresa è di Cantù grazie a una penetrazione di Thomas (36-31), ma Trieste risponde con la tripla di Udanoh e torna sul meno due.

Attacchi abbastanza inceppati anche in questo avvio di terzo quarto. Nei primi cinque minuti sono solamente 4 i punti segnati da Cantù e tre quelli messi a referto da Trieste (38-35 a metà del terzo periodo).

Ci pensa il solito Leunen a sbloccare il punteggio, con l’arresto e tiro che vale il più cinque per Cantù (40-35).

Ancora Cantù con la schiacciata di Kennedy e l’ottima penetrazione di Pecchia (44-37). Coach Dalmasson chiama timeout, ma Trieste non si scuote e i canturini segnano ancora con Woodard e con l’uno su due dalla lunetta di Pecchia, raggiungendo la doppia cifra di vantaggio (47-37).

Da parte di Trieste ci pensa il solito Udanoh a caricarsi la squadra sulle spalle e a smuovere la casella dei punti con due tiri liberi (47-39).

Il terzo quarto si chiude con il canestro in contropiede di Henry per il 47-41, ma poi è lo stesso americano a sprecare l’ultima azione con il lay-up del meno quattro che si spegne sul ferro.

Quarto quarto

Canestro e tiro libero aggiuntivo per Delia che riporta Trieste a un solo possesso di distanza (47-44). Poco dopo è Henry a schiacciare il canestro del meno uno e ci pensa infine Cavaliero a portare avanti Trieste sul 47-49. Sorpasso orchestrato dagli ospiti nel giro di due minuti.

I primi punti nel periodo di Cantù portano la firma di Kennedy, che scrive il 49 pari. Sull’azione successiva ci pensa Johnson a infilare la tripla del nuovo vantaggio sul 52-49.

Ancora Johnson, ancora una tripla: Cantù di nuovo sul più tre (55-52).

Canestro e fallo! Ci pensa Leunen a trovare un gioco da tre punti importantissimo per mettere due possessi tra Cantù e gli avversari (58-52).

Sempre Johnson, sempre Leunen. Assist del numero 10 per Johnson che capitalizza con il canestro del più otto (60-52).

Più dieci Cantù: altro assist (questa volta molto fortunoso) di Leunen per Kennedy che scrive il 62-52. Timeout Trieste.

Gli ospiti escono bene dal timeout con il canestro di Udanoh e poi sfruttano il fallo antisportivo di Leunen per segnare altri 4 punti, frutto dell’uno su due dalla lunetta di Udanoh e la successiva tripla di Doyle (62-58). Timeout di Cantù.

Tripla di Kennedy in uscita dal timeout, poi ci pensa Leunen con il rimbalzo e l’assist a tutto campo per la schiacciata di Woodard (67-58).

Schiacciata di Kennedy, tripla di Doyle, appoggio comodo di Woodard e altra tripla di Doyle (71-65). Gli attacchi delle due squadre sono cresciuti notevolmente in questo finale di gara.

Alley-oop di Johnson per la schiacciata di Kennedy che vale il 73-65 a 30 secondi dalla fine e scrive la parola fine al match.

L’ultimo canestro è di Trieste con Alviti. Cantù vince 73-67.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità