Sport
Final Eight di Supercoppa

Pallacanestro Cantù vince a Piacenza ma non basta. Sodini: "Dispiaciuti di non esserci qualificati"

Ora si guarda all'inizio del campionato di A2.

Pallacanestro Cantù vince a Piacenza ma non basta. Sodini: "Dispiaciuti di non esserci qualificati"
Sport Canturino, 20 Settembre 2021 ore 08:28

Al termine della partita di Supercoppa Serie A2 Old Wild West tra S.Bernardo-Cinelandia Park e Assigeco Piacenza, vinta dai canturini, ecco come ha commentato il match coach Marco Sodini, capo allenatore di Pallacanestro Cantù.

Pallacanestro Cantù vince a Piacenza ma non basta

"Oggi bisogna prendere con equilibrio tutte le cose che succedono: la consistenza difensiva che stiamo avendo è quella che vogliamo tenere - ha detto - Siamo ancora molto pasticcioni e certamente non brillanti, risentendo sia dei carichi di lavoro sia della non conoscenza sul parquet. La cosa buona è che tutti, in qualche modo, cercano di rendersi utili. Tuttavia, abbiamo bisogno di aprire molto di più il campo e di avere la capacità di spingere in contropiede in situazioni di campo aperto, senza commettere delle banali palle perse come oggi. Prendiamo, però, la consistenza difensiva che sale con il passare dei minuti. Sono due partite che facciamo segnare 60 o meno punti agli avversari e questa è una buona cosa. Dobbiamo essere, inoltre, totalmente propositivi sapendo che il campionato di A2 è un campionato lungo e molto molto equilibrato".

"Siamo chiaramente dispiaciuti di non esserci qualificati per la Final Eight di Supercoppa, che è comunque una manifestazione che fa parte del pre-stagione. Adesso cercheremo di giocare un paio di partite con avversarie competitive tra Serie A e A2 per farci trovare pronti all’inizio del campionato" ha concluso Sodini, il quale, per la gara con l’Assigeco, ha dovuto fare a meno di Lorenzo Bucarelli, che non è sceso in campo a causa di un problema fisico.

Necrologie