Sport
Serie A

Prima sconfitta in campionato per la Briantea84: l'impresa è di Padova

Prossima partita: sabato 21 gennaio, ore 20.30 in casa con Pdm Treviso servirà una vittoria per l’aritmetico primo posto nel girone B della regular season

Prima sconfitta in campionato per la Briantea84: l'impresa è di Padova
Sport Canturino, 16 Gennaio 2023 ore 10:14

Primo incidente di percorso per la UnipolSai Briantea84 Cantù in questo campionato. A Torreselle (Padova) sabato 14 gennaio è finita 60 a 57 per il Self Group Millennium Basket Padova che ha conquistato la vittoria nel finale di una gara molto combattuta.

Meglio i veneti nel primo quarto di questa nona giornata di Serie A Fipic, tante le imprecisioni al tiro dei canturini. Poi l’esperienza dei Campioni d’Italia in carica ha portato ad un break di 14-2 nei successivi 10’ che ha spaccato la gara, condita da una prestazione esaltante di Carossino. Il rientro dall’intervallo è equilibrato, nel finale non è bastato un grande De Maggi ad evitare la sconfitta. Padova ha colpito a referto, la UnipolSai ha risposto sempre presente. Dopo un periodo di punto a punto, Boughania ha pescato la tripla che è valsa la vittoria dei veneti. La UnipolSai resta prima in classifica con lo scontro diretto a favore su Padova (al PalaMeda è finita 72 a 40).

La cronaca del match

Consueto quintetto iniziale per coach Jaglowski che si affida a Schiera, Santorelli, Geninazzi, Carossino e De Maggi. I biancoblù trovano i primi 2 punti con De Maggi dopo oltre 3’ di gioco di errori e imprecisioni: Padova era passata in vantaggio con Scandolaro. I veneti provano a prendere margine e si portano sul 6-2 al giro di boa del primo quarto. La UnipolSai prova a difendersi, poi Carossino si carica i suoi sulle spalle e serve un buon assist per Santorelli che da sotto riscatta l’errore di qualche secondo prima. Tanti errori da entrambe le parti e punteggio fermo sul 6-4 in favore di Padova a 2’50’’ dalla fine. Assist De Maggi, Santorelli prende la mira e sulla sirena fissa il 6 a 6.

Padova non ci sta e risponde subito con l’ex Raourahi (4) e Casagrande che fanno +6 (12-6). La UnipolSai rincorre con Geninazzi che a campo aperto trova Carossino per il 12-8. Due su due per Raourahi dalla lunetta per il + 6 (14-8). Carossino approfitta di un errore difensivo di Padova per colpire e diminuire il gap. Assist De Maggi, Santorelli trova il sesto punto personale fin qui, poi capitan Geninazzi pesca Carossino per il 14-14 dopo poco più di 3’ di gioco. Carossino completa il sorpasso e alimenta il parziale di 8-0 che vale il primo vantaggio biancoblù. Time-out per Padova. Boughania riporta i suoi a referto per il momentaneo pareggio (16-16), ma poi è bravo Carossino a rispondere immediatamente con 4 sigilli e i 12 punti personali fin qui. De Maggi alimenta. Padova sfrutta un varco lasciato aperto dai biancoblù per colpire con Foffano (4) e provare a rincorrere. Parziale di 22 a 20 per la UnipolSai a 30’’ dalla fine del secondo quarto. De Maggi coglie in fallo la difesa avversaria e ne approfitta per un prezioso +4 biancoblù (24-20) che manda tutti all’intervallo.

Stesso quintetto per la UnipolSai. De Maggi sfrutta un rimbalzo per i primi 2’ del terzo quarto, risponde Foffano. De Maggi replica poco dopo. Padova pizzica e si porta a -2 (26-28), ma poi Carossino fa 4-0 e riporta i suoi a distanza di sicurezza. Raourahi firma il momentaneo 8-8 del terzo quarto (32-28 per la UnipolSai), in uno dei momenti più prolifici della partita. Primo cambio della UnipolSai a metà tempo: fuori Santorelli, dentro Cegil. Momento di equilibrio, Padova spaventa a referto la UnipolSai. Carattere Geninazzi che raccoglie il massimo con il primo canestro e il libero indovinato. Risponde Raourahi a 3’56’’ dal termine del tempo. Coach Jaglowski cambia le carte: dentro Buksa e Bassoli, fuori Cegil e De Maggi. Boughania fa -1 (36-35), Carossino ne firma altri due. Il numero 22 dal libero raggiunge il ventello momentaneo a 48’’ dal termine del tempo. Colpo Boughania che pesca la tripla e il -1. Nel finale grande Buksa che mette la ciliegina sulla torta di un buon fraseggio dei suoi. A 10’ dalla fine +3 UnipolSai (41-38).

Ultimo 10’ di gioco. La UnipolSai continua come ha finito: Schiera, Bassoli, Buksa, Geninazzi e Carossino. Foffano per il -1, Schiera sulla sirena pesca il jolly per i primi due punti personali. Ancora Boughania che accorcia le distanze. UnipolSai avanti di un punto a poco più di 7’ dal termine, 43-42 al tabellone. Altro rimescolamento per coach Jaglowski: dentro Santorelli, Cegil e De Maggi, fuori Bassoli, Schiera e Geninazzi. Gamri trova il vantaggio (44-43) a 6’30’’ dal termine. Carossino dalla lunetta ne trova uno su due per la parità, poi ancora Foffano. Momento concitato della gara. Prezioso De Maggi per il 46-46, Raourahi trova il canestro e il libero che porta i suo a +3 (49-46). Urlo De Maggi per un canestro mai così importante a meno di 5’ dalla fine, opera completata dai liberi per l’equilibrio della gara. Buksa avvia l’azione che porta Carossino sotto canestro: 51-49, nuovo vantaggio biancoblù. De Maggi risponde all’ennesima offensiva degli avversari. Poi Raourahi per il pareggio. Dentro Geninazzi, fuori Buksa. Utimi 2’. Fallo di Casagrande su De Maggi che dalla lunetta fa bottino pieno per il 55-53 a 1’40’’ dalla sirena lunga. Boughania pareggia subito i conti. Fallo di Geninazzi a 54’’ con Casagrande che fa due su due dai liberi. De Maggi di forza e caparbietà, 57-57. Boughania fa esplodere il tifo casalingo con una tripla che vale il 60-57 a 27’’ dalla fine. Time-out biancoblù. Buona difesa di Padova, finisce così. Padova batte la UnipolSai 60 a 57.

Il tabellino

Tempi (12-8, 20-24, 38-41, 60-57).

Self Group Padova Millennium 60 (Boughania 21, Raourahi 15, Foffano 12, Casagrande 6, Gamri 4, Scandolaro 2, Bargo, Rado, Faccioli, Scantamburlo, Garavello, Da Silva Pelizari). Coach Castellucci.

UnipolSai Briantea84 Cantù 57 (Carossino 23, De Maggi 21, Santorelli 6, Geninazzi 3, Schiera 2, Buksa 2, Cegil, Bassoli, Tomaselli). Coach Jaglowski

Prossima partita: sabato 21 gennaio, ore 20.30 in casa con Pdm Treviso servirà una vittoria per l’aritmetico primo posto nel girone B della regular season.

Seguici sui nostri canali
Necrologie