Sport

Vittoria in trasferta per lo Yaka Volley

Lo Yaka torna dalla difficile trasferta di Fossano con una vittoria importante.

Vittoria in trasferta per lo Yaka Volley
Sport Olgiate, 10 Dicembre 2017 ore 14:09

 

Vittoria in trasferta per lo Yaka Volley

Vittoria in trasferta per lo Yaka Volley

Lo Yaka torna dalla difficile trasferta di Fossano con una vittoria importante, sia per la classifica che per il morale degli yakesi che si presentano in Piemonte senza Tascone e Aliverti, così Taiana corre ai ripari con Reggiori e Stella ( schiacciatore o centro per lui ormai fa poca differenza ) , l’inedita coppia di centrali a fine match metterà a referto ben 9 dei 16 muri punto degli yakesi e le percentuali di attacco più alte del gruppo, con la regia di Botta in campo come schiacciatori ci sono Lualdi e Gasparini , mentre come opposto Favaro ritrova il suo ritmo di gara chiudendo il match con ben 21 punti , ottima anche la prova in ricezione dello Yaka con il 71% di ricezione positiva contro il 59% dell’avversario con Muselli che mette a referto un ottimo 78%. Dopo i primi 2 set giocati dallo Yaka in maniera un po’ tesa gli yakesi riprendono il loro ritmo di gioco e dominano gli altri 2 parziali, dimostrando, ancora una volta, di saper reagire alle difficoltà.

La partita

Taiana parte col sestetto con Botta in palleggio Favaro opposto, Reggiori e Stella centrali e Gasparini Lualdi schiacciatori con Muselli libero.  Il primo set comincia con entrambe le formazioni che giocano punto a punto fin dalle prime battute, l’equilibrio si rompe sul 10-10, quando Fossano strappa il primo break 10-12 e 15-18, Taiana ferma il gioco e rimette ordine con lo Yaka che lotta palla su palla fino a portarsi a -1 (19-20) con Gasparini, ma è Reggiori che firma il pareggio a 21, con lo Yaka prima al setball 23-24 con Lualdi, Fossano lo annulla, ma commette 2 errori e regala la vittoria del set 24-26 agli yakesi.

Forte della vittoria del primo parziale lo Yaka parte bene nel secondo portandosi subito avanti 6-9 con Botta a muro, Fossano trova il -1 (9-10), ma lo Yaka scappa ancora avanti 10-13 con Gasparini, coi cuneesi che però trovano il pareggio a 15, portandosi avanti 21-19, lo Yaka pareggia i conti a 21 con Gasparini, ma è Fossano ad arriva prima al setball 24-22, Favaro lo annulla, ma i padroni di casa chiudono subito il set 25-23.

Il terzo parziale inizia con le 2 formazioni che giocano punto a punto fino al 7-7, poi Botta lancia lo Yaka avanti 7-9 con 2 ottimi ace, Favaro a muro trova il 7-10 e gli yakesi tengono a distanza l’avversario, Botta si affida ai suoi accatnti di palla alta che trova in fretta il 9-15 grazie a 2 bordate di Favaro, lo stesso yakese si ripete per l’11/17 con Stella che trova 2 muri importanti (11-18, 11-20), finale di set a senso unico con Botta che firma il 14-22, Gasparini per il 16-23, mentre il setball 16-24 lo firma Lualdi con un bel muro, Fossano ne annulla 2 prima che la bella difesa di Muselli lanci Favaro verso il punto che chiude il set 18-25.

L'ultimo set

Fossano crolla e in avvio di quarto set lo Yaka si porta subito avanti 2-5 con 3 punti di Favaro, lo Yaka tiene a distanza l’avversario (6-9 firmato da Stella), che non riesce a recuperare punti, sale in cattedra Gasparini che firma la tripletta che porta lo Yaka 8-14, gli fa eco Lualdi che coi suoi 3 punti in attacco porta lo Yaka avanti 12-20, lo Yaka dilaga e 2 attacchi di Gasparini portano lo Yaka al setball 16-24, Fossano ci prova, ma ci pensa subito Reggiori ( il centrale dagli occhi di ghiaccio yakese ) a gelare l’avversario con uno splendido muro che regala allo Yaka la bella vittoria del set 16-25.

Il secondo coach

Lasciamo questa sera la parola al secondo Coach yakese Renato Manfron, che commenta così a fine partita: “è stata una partita importante, avevamo bisogno dopo questa serie di partite negative, di un risultato positivo e ce l’abbiamo fatta, abbiamo finalmente ritrovato stabilità in ricezione e abbiamo consolidato la nostra fase break riuscendo, soprattutto nei momenti negativi e nelle fasi importanti all’interno dei set, a mantenere la calma continuando a giocare senza commettere i nostri soliti errori “

Necrologie