A Mariano

Tornano i concerti nel cortile di San Francesco: il programma

Quattro appuntamenti in programma, nella chiesa di Santo Stefano, dal 26 giugno al 14 novembre.

Tornano i concerti nel cortile di San Francesco: il programma
Eventi Marianese, 20 Giugno 2021 ore 07:32
Dopo un anno di stop causa Covid, tornano con un ricco programma i concerti nel cortile di San Francesco a Mariano, organizzati dal gruppo di volontari «Amici della Cultura» della parrocchia di Santo Stefano, in collaborazione con gli «Amici della Musica» di Monza, la comunità pastorale di Mariano, don Luigi Redaelli e con il patrocinio e il contributo del Comune.

Tornano i concerti nel cortile di San Francesco: il programma

Si parte sabato prossimo, 26 giugno, con un omaggio a Dante nel 700° anniversario della sua morte, dal titolo «Donna terrestre, donna celeste». Sarà presente il celebre pianista bulgaro Ivan Donchev, che ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali e si è esibito in tutta Europa, Russia, Stati Uniti e Asia. Tiene inoltre concerti alla Merkin Hall di New York, al Conservatorio Ciajkowskij di Mosca, alla Geumanrae Hall di Seoul, alla Boesendorfer Saall di Vienna, per la Società Chopin di Darmstadt, alla Holst Hall di Londra, alla Sala dell’Accademia Nazionale di Sofia e poi ancora a Berlino, Oslo, Varsavia e in molte città  della Corea del Sud e del Giappone. A Mariano il pianista Donchev si esibirà con una sonata di Franz Liszt e insieme a lui ci sarà la voce narrante di Simone Riva, laureato in lettere con una tesi sulla figura di Dante e attualmente docente di lettere e latino al liceo dell’istituto Canossiano di Monza. Il secondo dei quattro appuntamenti è poi in programma il 17 luglio: protagonista con «inaspettate sonorità» Marco Valenti, virtuoso della fisarmonica e vincitore di numerosi concorsi internazionali.
Per la terza serata bisognerà poi attendere la fine dell’estate e più precisamente il 2 ottobre: nella chiesa di Santo Stefano si esibiranno Jorge Bosso al violoncello, Ivana Zecca al clarinetto e il soprano Patrizia Zanardi. I tre artisti metteranno la forza della musica strumentale e del canto al servizio di un ballo assente, lontano come il suono rimasto nella memoria una volta che la musica lascia spazio al silenzio. Infine l’ultimo appuntamento sarà nel pomeriggio del 14 novembre: protagonista Roberto Maria Cucinotta, organista, pianista, clavicembalista e compositore che ha tenuto centinaia di concerti in tutta Europa e anche in Giappone, dove è un ospite ormai fisso. Dal 1985 è anche organista onorario agli storici organi della Collegiata Insigne di Sant’Ambrogio ad Alassio.
Altri dettagli sul Giornale di Cantù da sabato 19 giugno 2021 in edicola
DA CELLULARE, SCARICA LA APP DEL GIORNALE PER SFOGLIARE L’EDIZIONE e da Pc clicca qui

 

Necrologie