Attualità
l'annosa vicenda

Ex Ticosa, la "maledetta" bonifica della Cella 3: incontro in Comune, pronte quattro alternative

Una società è stata incaricata di fare un nuovo studio di fattibilità.

Ex Ticosa, la "maledetta" bonifica della Cella 3: incontro in Comune, pronte quattro alternative
Attualità Como città, 29 Settembre 2022 ore 18:10

Il neo sindaco di Como Alessandro Rapinese ha ufficialmente preso in mano lo scottante dossier dell'area Ticosa. Per più di un primo cittadino comasco infatti la questione dell'area dell'ex tintostamperia è stata una vera maledizione. Da ultimo per l'ex sindaco, Mario Landriscina, che ha visto annullato il bando per l'assegnazione dei lavori di bonifica della Cella 3, proprio a un soffio dall'inizio dei lavori.

Ex Ticosa, la "maledetta" bonifica della Cella 3: incontro in Comune, pronte quattro alternative

Oggi, giovedì 29 settembre 2022, il sindaco Rapinese, l’assessore all’Edilizia privata, Lavori pubblici, Politiche energetiche, Reti, Acque e Strade Maurizio Ciabattoni, e il dirigente del Settore Opere pubbliche Luca Colombo, hanno incontrato a Palazzo Cernezzi i tecnici della società ST&A srl, incaricati per la realizzazione di uno studio di fattibilità tecnico-economica e delle possibili alternative progettuali relative all’intervento di risanamento ambientale della Cella 3 dell’area ex Ticosa. Lo studio prevede quattro soluzioni alternative, due di bonifica e due di messa in sicurezza permanente.

Il sindaco e l’assessore Ciabattoni hanno chiesto oggi un incontro ai tre enti coinvolti nel procedimento, ovvero la Provincia di Como, ARPA e ATS Insubria. Al termine degli incontri la Giunta comunale condividerà le analisi scaturite con il Consiglio comunale comasco. Obiettivo del programma elettorale del sindaco civico di Como è quello di consegnare un ampio parcheggio proprio in Ticosa ai cittadini comaschi.

Seguici sui nostri canali
Necrologie