Attualità
il progetto

Fondazione Scalabrini ha inaugurato "La Casa delle Mamme" per ospitare madri in difficoltà

L'immobile si trova in via Colonna a Como.

Fondazione Scalabrini ha inaugurato "La Casa delle Mamme" per ospitare madri in difficoltà
Attualità 14 Marzo 2022 ore 09:11

La Fondazione Scalabrini dopo "La Casa dei Bambini" ha inaugurato "La Casa delle Mamme" nel quartiere di Camerlata a Como: un progetto di housing sociale reso possibile da connessioni virtuose tra diverse anime della comunità.

Fondazione Scalabrini ha inaugurato "La Casa delle Mamme" per ospitare madri in difficoltà

L'immobile della Fondazione è un appartamento destinato ad accogliere due mamme con bambini garantendo loro spazi indipendenti e servizi in comune. Situato in via Colonna a Camerlata, presso il complesso residenziale di proprietà della Cooperativa Edilizia di Camerlata, l’appartamento rappresenta la seconda unità abitativa ristrutturata dalla Fondazione in questo contesto. Già da fine 2021 infatti, un primo appartamento è stato messo a disposizione di una famiglia che già lo abita.

Fondazione Scalabrini infatti da più di dieci anni si occupa di famiglie sfrattate, fornendo loro la possibilità di vivere per un anno in un appartamento e accompagnandole a una nuova ripartenza e al superamento delle difficoltà che avevano generato lo sfratto.

Il progetto è stato reso possibile grazie a un accordo tra la Fondazione e la Cooperativa Edilizia, che ha concesso gratuitamente l’uso dei due appartamenti, a fronte di una ristrutturazione e rivalorizzazione degli spazi. I lavori di ristrutturazione di entrambi gli appartamenti sono stati sostenuti anche da vari contributi economici, tra cui quello di Fondazione Cariplo, le donazioni di alcune aziende private come SC Johnson, PatrolLine, oltre che di associazioni locali come LaBreva70, l’Associazione Palma e di decine di persone e amici della Fondazione Scalabrini, tra cui le “Sferruzzatrici” di Elide Greco, che ha recentemente ottenuto un’onorificenza da Regione Lombardia.

“'Contare è limitare il futuro, è sputare in faccia a Dio' recita una citazione a me molto cara – ha spiegato Francesca Paini, presidente della Fondazione – per noi come Fondazione Scalabrini è tutto qui: creare occasioni perché tanti fili spezzati del mondo in cui viviamo trovino occasione per diventare nodi che ci connettono. Al resto, ci penserà la Provvidenza, ovvero tutti voi che avete dato un contributo a questo progetto e alla nostra mission. Per questo vi diciamo grazie”.

3 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie