Attualità
dissesto idrogeologico

Frana sulla nuova Lecco Ballabio: oggi il sopralluogo, almeno 10 giorni per riaprire la strada

Questa mattina arriverà un geologo da regione Lombardia per verificare la situazione

Frana sulla nuova Lecco Ballabio: oggi il sopralluogo, almeno 10 giorni per riaprire la strada
Attualità Como città, 10 Dicembre 2022 ore 09:40

Frana sulla nuova Lecco-Ballabio: oggi il sopralluogo, almeno 10 giorni per riaprire la strada.

Frana sulla nuova Lecco Ballabio: oggi il sopralluogo, almeno 10 giorni per riaprire la strada

Dalle prime stime, potrebbero servire almeno dieci giorni prima che il raccordo sulla Statale 36 Lecco Ballabio possa riaprire alla viabilità dopo la frana di ieri pomeriggio, venerdì 9 dicembre 2022, che ha portato una scarica di massi all'imbocco della galleria.

Gli ultimi aggiornamenti sulla situazione seguono ai primi interventi di verifica effettuati in emergenza da Anas, ente competente dell'arteria. Come riportano i colleghi di PrimaLecco.it, è fissato per questa mattina, attorno alle 11, il sopralluogo del geologo (inviato dalla Direzione Generale Territorio e Protezione Civile della Regione Lombardia)  mirato a valutare il rischio residuo. La dimensione della frana, con enormi massi precipitati dal versante montano sulla carreggiata della SS36Dir, ostruendo l'imbocco della Galleria Giulia, ha destato grande allarme in Anas.

Incontro dei sindaci

Per ripristinare il collegamento e assicurare il fronte della frana  si prospetta un intervento massiccio che potrebbe avere tempistiche lunghe. Si parla almeno di una settimana, fors'anche dieci giorni di lavoro.

Previsto per domani, sabato 10 dicembre 2022, l'incontro con i sindaci della Valle per coordinare le azioni a livello locale. Allo stesso scopo, sempre per domani pomeriggio è fissato il tavolo di aggiornamento in Prefettura. La transitabilità della Sp62 resta fondamentale per limitare al massimo i disagi.

Seguici sui nostri canali
Necrologie