Attualità
l'appello

Il Comune punta alla seconda edizione del Villa Olmo Festival: organizzatore cercasi

Saranno 30 giorni di spettacoli no stop nel compendio della dimora storica con palco affacciato sul lago.

Il Comune punta alla seconda edizione del Villa Olmo Festival: organizzatore cercasi
Attualità Como città, 16 Aprile 2022 ore 12:19

Il Comune di Como, dopo il successo dello scorso anno, rilancia il Villa Olmo Festival. Se l'amministratore troverà un organizzatore, è pronto a supportare la seconda edizione della kermesse che l'estate scorsa ha porta protagonisti della danza, della musica e del teatro di primo piano a livello internazionale.

Il Comune punta alla seconda edizione del Villa Olmo Festival

"Nei prossimi giorni sarà aperta la procedura di evidenza pubblica per individuare l’organizzatore dell’edizione 2022 del Villa Olmo Festival - annuncia una nota del Comune - Un invito che Palazzo Cernezzi apre quest’anno ai maggiori player nazionali e internazionali di eventi, grandi promoter di concerti e festival. Perché Villa Olmo, con la sua rassegna, ha tutte le caratteristiche per avere un ruolo di eccellenza in questo segmento di mercato di interesse culturale ed artistico".

"Le linee guida della kermesse, già approvate dalla Giunta comunale, prevedono una durata massima di 30 giorni nel periodo estivo, in alta stagione turistica - aggiungono dall'amministrazione - Sarà così possibile attrarre un grande numero di spettatori che, grazie all’iniziativa, potranno apprezzare il fascino paesaggistico e architettonico di questo luogo unico, abbinandolo a un palinsesto di intrattenimento che prevede spettacoli di qualità, tra cui concerti sinfonici, jazz, musica leggera, teatro di prosa, danza, etc".

Dopo il successo della prima edizione, il Comune di Como torna dunque a proporre Villa Olmo Festival in uno scenario che da una parte vede la villa neoclassica realizzata dall’architetto Simone Cantoni e dall’altra “il lago più bello del mondo”. Il palco verrà posto nello splendido scenario fronte lago del parco storico. Villa Olmo oltre ad essere la sede per grandi mostre, è stata scelta come location da grandi stilisti come Dolce&Gabbana, Guess, Bulgari ed è sede di eventi privati e matrimoni di vip internazionali. La riapertura della Tremezzina, il ritorno dei turisti internazionali, la pubblicità diretta e indiretta derivante dal ruolo degli influencer che spesso pubblicano foto del lago, costituiscono per il territorio un’importante possibilità di farsi conoscere e apprezzare sempre più dai comaschi e dai turisti italiani e stranieri.

In occasione del Festival di Villa Olmo 2022 i posti a sedere all’interno del parterre della villa con affaccio diretto sul lago potranno essere fino a 500, con possibilità di ampliamento fino a 800. Si richiederà un sistema di bigliettazione sia online, sia in presenza, per andare incontro alle diverse esigenze del pubblico.

Tra le indicazioni del Comune saranno ricomprese la valorizzazione del parco, nel suo complesso, e l'utilizzo, con diverse funzioni, anche degli altri edifici del compendio. "E' stato predisposto anche un conto economico della rassegna che tiene conto anche dell'esperienza dell’edizione 2021, stimando il valore economico dell’operazione in 119.500 euro. I settori Cultura e Turismo, in pochi mesi, stanno promuovendo la ripresa dell’arte, della cultura e degli eventi in città - aggiungono dal Comune - Gli spazi verranno concessi a titolo gratuito agli assegnatari del Festival. Sarà dimezzata l’imposta sulla pubblicità e i promoter potranno portare partnership aziendali e sponsorizzazioni a sostegno del grande evento".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie