Attualità
Da non perdere

Aspettando il Natale: ecco dove ammirare i presepi più belli della provincia di Como

Da Villa Balbianello a Villa Fogazzaro Roi, passando per Villa Bernasconi, la mostra dei presepi di Novedrate e l'allestimento di Villa Calvi a Cantù per un Natale sempre più magico

Aspettando il Natale: ecco dove ammirare i presepi più belli della provincia di Como
Attualità Canturino, 08 Dicembre 2022 ore 11:00

Potremmo dire che inizia ufficialmente oggi, 8 dicembre, festa dell'Immacolata, quel periodo dell'anno così magico che affascina tutti, grandi e piccini. Ognuno oggi nella propria casa darà vita al suo albero, ma anche al suo presepe. E proprio di presepi parliamo in questo articolo, indicandovi dove ammirare i più belli, i più scenografici, i più iconici del Lago di Como e della sua provincia.

Aspettando il Natale: ecco dove ammirare i presepi più belli della provincia di Como

E partiamo proprio dal Lago di Como, dove il paesaggio unico al mondo di montagne e acqua dolce si mischia ad alcune delle ville più belle del mondo, le quali saranno lo scenario di diversi presepi.

"I grandi maestri del presepio"

La mostra “I grandi maestri del presepio - Raffaele De Angelis”, allestita dall'Associazione Amici del Presepio di Tremezzina, è la mostra principale del progetto che comprende le mostre a Villa Bernasconi, Villa Balbianello, Villa Fogazzaro Roi, palazzo Brentano a Tremezzina e il centro storico di Menaggio. Tutte mostre che vi presentiamo nell'articolo.

"I grandi maestri del presepio - Raffaele De Angelis" è ospitata nel seicentesco palazzo Brentano a Bonzanigo di Mezzegra, già sede comunale fino alla fusione del 2014 e situato lungo la greenway. L’allestimento è stato studiato per fondersi con la suggestiva cornice sei-settecentesca con volte dipinte dal quaglio e stucchi a fregio. Dentro il palazzo vi sono alcune opere, presepi e diorami, realizzate dai principali maestri presepisti italiani impreziosite dalle statue in terracotta del maestro Raffaele De Angelis.

L’ingresso è libero e ha i seguenti orari: weekend prima di Natale, 10-12 e 14.30-18. Da santo Stefano, aperto tutti i giorni 14.30-18 e i sabati e le domeniche 10-12 e 14.30-18, fino all’8 gennaio. Poi i due weekend successivi, quelli del 15 e del 22 gennaio, con orario 10-12 e 14.30-18.

Villa Balbianello

Già lo scorso sabato la villa e il FAI hanno inaugurato il proprio presepe, ma per chi si è perso l'appuntamento c'è tempo per rimediare. Sabato 10 dicembre, dalle 20.30 alle 22.30, Villa del Balbianello a Tremezzina, una delle più scenografiche dimore del Lario, ospiterà "Aspettando il Natale. La Notte dei Presepi". Una serata dedicate ai presepi realizzati dall’Associazione Italiana Amici del Presepe, che rimarranno esposti fino all’8 gennaio 2023.

Dopo la visita alla Loggia Durini, al Museo delle Spedizioni e alla Stanza dell’Arte Primaria, sarà possibile ammirare nella Loggia Segrè il presepe che rientra nel progetto "I GRANDI MAESTRI - la bellezza dell'arte presepiale italiana": un presepe aperto e innevato, di grandi dimensioni, impreziosito da statue dell'altezza di 30 cm e con la tipica ambientazione popolare che rappresenta la vita contadina del territorio lombardo. L'opera, caratterizzata dai costumi e mestieri tipici, ricca di dettagli da scoprire, è stata realizzata dai maestri presepisti della sede di Tremezzina dell’Associazione. La serata del 10 dicembre sarà caratterizzata dal suono delle zampogne. Inoltre alle 22 verranno offerti panettone e vin brulé a tutti i visitatori.

Biglietti: Adulti 15 €; Studenti (19-25 anni) e varie convenzioni 10 €; Bambini (6-18 anni), Iscritti FAI e Residenti Comune di Tremezzina 5 €.

Villa Fogazzaro Roi

Un'altra villa del FAI, affacciata sul Lago di Lugano e dal fascino spettacolare, apre le proprie porte e mostra i suoi presepi nel periodo natalizio. A Valsolda si potranno vivere piacevolmente i giorni di festa in villa nelle giornate dell'8, 9, 10, 11, 16, 17, 18, 22, 23, 26, 31 dicembre, dalle 10 alle 17, con visite guidate all’interno della dimora addobbata in veste natalizia. In più, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Amici del Presepe, all’interno del salone principale verrà allestito un importante presepe, realizzato dall’artista Raffaele De Angelis, tra i
massimi esponenti italiani della scultura presepiale in terracotta.

Biglietti: Intero € 18; Ridotto (6-18 anni) € 10; Iscritti FAI e Residenti Valsolda € 4.

Il presepe galleggiante di Cernobbio

Imperdibile e inaugurato da pochi giorni il presepe galleggiante di Cernobbio dell'associazione Invincible Diving Asd.

"Come sempre, grazie alle nostre forze e all'autofinanziamento, abbiamo in bella mostra, anche per questo Santo Natale, la nostra adorata capanna. Mi permetto da presidente di dire GRAZIE a ognuno dei nostri ragazzi, al loro impegno e al non "mollare mai" perché, come da nostre convinzioni, le soddisfazioni vengono con il tempo. E adesso godete del nostro piccolo gesto di buon auspicio condiviso con tutti voi".

Come di consueto l'appuntamento principale di quest'attrazione è la vigilia di Natale, il 24 dicembre, quando gli istruttori dell'associazione poseranno il Bambin Gesù nella capanna galleggiante e offriranno panettone e vin brulè a tutti i presenti.

Villa Bernasconi

Anche Villa Bernasconi non vuole mancare sulla mappa dei presepi più belli della provincia di Como e infatti aprirà le proprie porta con la “casa che parla”. La villa accoglierà i suoi ospiti nelle stanze addobbate con i simboli tradizionali del Natale: il grande albero nella hall e il presepe artistico allestito, come ormai da tradizione, dall’Associazione Amici del Presepio della Tremezzina, quest’anno realizzato dal già citato maestro Raffaele de Angelis e ambientato in una location insolita: una spiaggia e il suo borgo marinaro.

Il LacMus e la sua tappa presepiale

Una due giorni ricca di appuntamenti quella del LacMus nella sua prima edizione invernale. Ma a livello di presepi, per tutti gli appassionati di quella che è diventata anche espressione di arte scultorea, c'è da segnare sul calendario la data di domenica 18 dicembre con la “Christmas Greenway” della Tremezzina. La terza e ultima tappa del tour, dopo una sosta al punto ristoro con vin brulè e dolci a tema offerti dall'Associazione Amici del Presepio di Tremezzina nella piazzetta della Casa dei Presepi,  sarà ospitata a Palazzo Brentano che accoglierà gli ascoltatori sulle note della fisarmonica di Roberto Bottini, accompagnandoli nella visita alla mostra allestita dall'Associazione Amici del Presepio di  Tremezzina.

La consueta mostra dei presepi di Novedrate

Villa Casana è pronta ad accogliere la tradizionale mostra dei presepi organizzata dall’associazione italiana Amici del presepio (sede di Novedrate) e arrivata ormai alla ventinovesima edizione. La mostra, patrocinata dal Comune di Novedrate a dal consiglio della Regione Lombardia, occuperà tre sale della villa ed è divisa in due sezioni. La prima vedrà l’esposizione di tutti i presepi aperti, dal presepe storico orientale a quello contadino fino a quello dell’Appennino Emiliano e di una rappresentazione di un paesaggio delle Dolomiti. Presente anche un’opera particolare che racchiude la natività all’interno di un tronco.

La sezione diorami, tipica della mostra novedratese, sono esposti dall’adorazione dei pescatori realizzata dai soci AIAP sede di Novedrate al diorama dello stupore dei bambini. Due angoli della sala sono poi dedicati all’esposizione dei presepi realizzati durante il corso dedicato ai bambini.

Lo spirito natalizio e le opere saranno comunque subito percepibili: infatti, entrando in villa dal portone della piazza, alcune rappresentazioni della Natività accompagneranno il visitatore all’ingresso vero e proprio della mostra che da sul parco secolare della villa – come spiega Flaviano Marzorati, presidente dell’associazione.

La mostra sarà visitabile fino al 15 gennaio in orari stabiliti: la domenica e i festivi dalle 10 alle 12 e dalle 14:30 alle 18:30, mentre nei giorni feriali e prefestivi dalle 15 alle 18.

I presepi delle Scintille di Natale a Villa Calvi

Un altro appuntamento con i presepi più belli della provincia è quello delle "Scintille di Natale 2022", il ciclo di eventi del Comune di Cantù che quest'anno coinvolge Villa Calvi: il balcone
affacciato su via Roma verrà popolato dai personaggi Walt Disney, mentre al piano terrà verrà allestita un’esposizione di 200 presepi provenienti dal mondo. Per i più piccini, inoltre, il pupazzo Olaf, protagonista del cartone animato Frozen, passeggerà per le vie del centro. Ci saranno anche laboratori per bambini a cura di AsProLegno.

Crevenna: il borgo dei presepi

“Crevenna: il borgo dei Presepi” è il titolo scelto per l’edizione 2022-2023 delle iniziative natalizie a Crevenna - frazione di Erba alle prime pendici della Valle Bova - dove la tradizione della rappresentazione della nascita di Gesù affonda le proprie radici nel tempo, si mantiene ben viva e si rinnova ai nostri giorni. Non c’è solo il presepe animato da movimenti meccanici in Villa Ceriani, ormai conosciuto e rinomato in gran parte dell’Italia, dopo l’ampio servizio di tre anni fa nella trasmissione “A sua immagine” di Rai 1, con le sue corti ambientate nella Brianza di primo ‘900 e i tantissimi personaggi ispirati al mondo dei mestieri e delle attività più significative legate al territorio.

La creatività e l’abilità artigianale degli Amici del Presepe di anno in anno sorprendono con allestimenti di grande suggestione artistica e religiosa. Nel 2020 è stata la volta della realizzazione di una Natività all’interno di una tipica stalla brianzola, allestita sul sagrato della Chiesa di Santa Maria Maddalena: Maria e Giuseppe, il Bambin Gesù, il bue e l’asinello, tutti a grandezza naturale. A completare la scena un gregge di 11 pecore, 5 agnelli e un cane bergamasco, con il loro pastore che - grazie a un incredibile e ingegnoso movimento meccanico - suonava con il violino “dal vivo” una nenia natalizia.

La novità del 2021 è stata la rappresentazione (nella Sala Annoni di Villa Ceriani) di alcune scene della Natività, ambientate nella Palestina dell’epoca e  tratte dalla narrazione dei Vangeli di Matteo e di Luca: l’arrivo di Giuseppe e Maria a Betlemme, la nascita di Gesù, la visita dei pastori e  quella successiva dei Magi venuti dall’Oriente, infine la fuga in Egitto.

A Villa Ceriani anche quest’anno ci sarà la Mostra dei Presepi di Carta, cartoline e biglietti d’auguri d’epoca – curata come sempre dall’associazione La Martesana di Erba – che tanto interesse e curiosità suscita nei numerosi visitatori.

Seguici sui nostri canali
Necrologie