lavoro di squadra

Accordo storico tra Provincia e Regione: nel 2021 tre nuovi battelli spazzini per il Lario

L'assessore regionale Cattaneo: "Tra un anno ci diamo appuntamento di nuovo qui per il primo giro sui nuovi mezzi".

Accordo storico tra Provincia e Regione: nel 2021 tre nuovi battelli spazzini per il Lario
Como città, 09 Ottobre 2020 ore 12:34

Accordo storico tra Provincia e Regione: nel 2021 tre nuovi battelli spazzini per il Lario.

Accordo storico tra Provincia e Regione: nel 2021 tre nuovi battelli spazzini per il Lario

E’ stata apposta oggi, 9 ottobre 2020, a Villa Gallia a Como la firma sull’accordo di collaborazione tra la Regione Lombardia – Direzione Generale Ambiente e Clima – e la Provincia di Como per il parziale rinnovo della flotta dei battelli spazzini.

“Si tratta di un importante accordo con Regione Lombardia, per il quale ringrazio l’assessore Raffaele Cattaneo per la collaborazione volta a rinnovare la flotta dei battelli spazzini – ha commentato il presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca – Oggi la flotta è composta da 4 battelli, in servizio da tanti anni. Per il buon fine di quest’azione c’è stato il grande supporto dell’Autorità di Bacino con il direttore Falanga e il presidente Lusardi oltre che del Comune di Como con l’assessore all’Ambiente Marco Galli. Sono loro gli enti che prenderanno in gestione i nuovi futuri battelli spazzini”.

Regione Lombardia ha stanziato per l’acquisto 250mila euro, grazie a un emendamento al Bilancio proposto dai consiglieri regionali comaschi, a cui la Provincia ha aggiunto 115mila per l’implementazione della flotta. Ora servono i tempi tecnici per il bando di gara per l’acquisto e quindi l’accordo per la gestione. “Tra un anno ci diamo appuntamento di nuovo qui per il primo giro sui nuovi mezzi” ha spiegato l’assessore regionale Raffaele Cattaneo.

“Oggi c’è la firma di un accordo ma questo è anche un caso pilota che ha aperto la strada su una serie di interventi su questo fronte – ha commentato l’assessore regionale Raffaele Cattaneo – L’anno scorso il presidente Bongiasca mi scriveva una lettera chiedendo aiuto. I battelli risalgono tutti al periodo tra il 1999 e il 2005. Grazie ai consiglieri regionali comaschi, con un emendamento al bilancio, li abbiamo stanziati e in pieno Covid abbiamo approvato la delibera in giunta regionale”.

Fondi per il rinnovo dei battelli spazzini di Como: 250mila euro da Regione Lombardia

“E’ fondamentale che il lago sia pulito ma siamo di fronte a fenomeni meteorologici forti sempre più frequenti e dall’altra parte vediamo il diffondersi di specie di piante molto invasive – ha aggiunto Cattaneo – Non è solo questione estetica ma anche di tutela dell’ambiente. Per questo nel nuovo piano di Regione pensato per gli habitat dei laghi lombardi ci sono da utilizzare 20milioni fino al 2023. Agli enti locali l’impegno di presentare progetti sul recupero delle sponde e sulla tutela dell’ambiente”.

“E’ un’occasione che cade nel momento giusto – ha aggiunto il presidente dell’Autorità di Bacino Luigi Lusardi – Stiamo lavorando ininterrottamente da sabato dopo il maltempo. I nostri battelli sono vecchi e fatichiamo a farli partire senza problemi. I battelli nuovi dovranno essere più piccoli e veloci per intervenire ovunque. Attualmente abbiamo in Alto Lago tonnellate di ramaglie da smaltire. In questi giorno Como ci ha chiesto aiuto e siamo subito intervenuti. Malgrado il periodo difficile dovuto al Covid, abbiamo comunque fatto buona annata turistica per quello che potevamo fare e la pulizia del lago è essenziale”.

Ha concluso l’assessore comasco Marco Galli: “La concretezza con cui si è portato a termine questo progetto è eccezionale. Nel frattempo ringrazio l’Autorità di bacino per l’intervento di questi giorni. Intercettare le ramaglie a metà lago è importante per non farli arrivare in città dove non c è sbocco”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia