Menu
Cerca
la grafica

Campagna vaccinale Covid-19: le dosi ricevute e somministrate a Como a due mesi dall’avvio

Più di 31mila le dosi somministrate (tra prime e seconde) di Pfizer. Più lenta la partenza con Moderna e AstraZeneca.

Campagna vaccinale Covid-19: le dosi ricevute e somministrate a Como a due mesi dall’avvio
Cronaca Como città, 01 Marzo 2021 ore 11:45

Doveroso fare il punto, a due mesi dall’avvio della campagna vaccinale contro il Covid-19, su come procede la somministrazione che in provincia di Como è gestita interamente da Asst Lariana in quanto è punto di riferimento per la consegna e la ridistribuzione delle dosi.

Campagna vaccinale Covid-19: le dosi ricevute e somministrate a Como

GUARDA LA GRAFICA

A giovedì 25 febbraio 2021 erano state somministrate 19.773 prime dosi e 11.926 seconde dosi che finora hanno coinvolto personale ospedaliero, medici di base, operatori degli ospedali privati accreditati sul territorio, personale e degenti delle Rsa ma anche over 80 e operatori selezionati per la Fase 1bis (personale della residenzialità psichiatrica, neuropsichiatrica e della disabilità, dell’assistenza domiciliare, dei centri diurni; farmacisti, dentisti; medici liberi professionisti). Al 21 febbraio erano state consegnate un totale di 33.980 dosi totali di vaccino Pfizer-BionTech e ne sono state quindi somministrate 31.699 in quanto l’indicazione è di mantenere sempre una scorta pari al 30% delle dosi consegnate per garantire la chiusura del processo vaccinale.

A questi numeri si aggiungono 1050 dosi di AstraZeneca somministrate a persone sotto ai 55 anni, senza patologie, appartenenti alle categorie della fase 1 Bis a fronte delle 12.800 consegnate. Asst Lariana precisa che “è già in fase di pianificazione il processo dedicato con questo vaccino alle Forze dell’ordine e al personale scolastico e si è in attesa degli elenchi”.

Infine del vaccino Moderna sono state consegnate 1.300 dosi e ne sono state utilizzate 30 dai medici di base per le prime somministrazioni a domicilio per gli over 80 che non hanno possibilità di muoversi.

Fino a ora i punti vaccinali attivi per gli over 80 (che possono prenotarsi online) erano il Sant’Anna di San Fermo della Battaglia e gli ospedali di Cantù e Menaggio dove le somministrazioni sono partite questa settimana. Dal prossimo 1° marzo partirà anche il punto vaccinale in via Napoleona a Como, nell’edificio di fronte al Cup-Cassa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli