Solidarietà

“Caro Babbo Natale vorrei…” anche il sindaco di Albavilla aderisce alla nostra iniziativa benefica

"Caro Babbo Natale vorrei..." è la nuova iniziativa editoriale del Gruppo Netweek pensata in vista delle prossime festività.

“Caro Babbo Natale vorrei…” anche il sindaco di Albavilla aderisce alla nostra iniziativa benefica
Cronaca Erba, 01 Dicembre 2020 ore 12:05

“Caro Babbo Natale vorrei…” è la nuova iniziativa editoriale del Gruppo Netweek pensata in vista delle prossime festività. Un progetto che avrà, come sempre, al centro i lettori che attraverso un apposito canale on-line attivo fino a lunedì 21 dicembre potranno scrivere la loro letterina per Babbo Natale, esprimendo il desiderio che portano nel cuore. Le letterine saranno pubblicate sui nostri settimanali ma, cosa ancora più importante, per ogni letterina che verrà scritta e inviata, doneranno a Banco Alimentare un contributo per distribuire a persone bisognose 500 grammi di alimenti pari a 1 pasto (QUI TUTTI GLI ALTRI DETTAGLI).

“Caro Babbo Natale vorrei…” anche il sindaco di Albavilla aderisce alla nostra iniziativa benefica

Tanti i sindaci che hanno risposto presente. Tra loro c’è anche il primo cittadino di Albavilla, Giuliana Castelnuovo la cui lettera è stata pubblicata sabato 28 novembre sul Giornale di Erba.

“Caro Babbo Natale,
ti scrivo in questo anno in cui una brutta bestia, il Covid-19, ha stravolto tutto e in cui
molti di noi hanno motivi evidenti per dichiararsi affranti, sofferenti, affaticati, danneggiati.
A volte la vita porta eventi inattesi, insinua il dubbio nelle certezze.
Il mio piccolo l’altro giorno mi ha chiesto: “Mamma, ma Babbo Natale riesce a venire anche quest’anno,: non è che ha il Covid e deve stare in quarantena?”
“Verrà sicuramente – gli ho risposto – perchè Babbo Natale è magico”.
La magia del Natale credo debba essere la ricetta per riscoprire quella luce, quella serenità e quella forza che ci devono spingere ad affrontare tutto per aprirci ad un nuovo futuro.
Allora, caro Babbo Natale, il desiderio è quello di distruggere il nemico virus e di portarci, anzi di riportarci, a quella quotidianità fatta di esplorazione, relazione e abbracci.
Forse è troppo, ma tu sei magico e ce la farai”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità