Cronaca
oltre confine

Coronavirus in Svizzera: altri cinque valichi minori vengono chiusi

"Situazione straordinaria" nella Confederazione Elvetica: tutto chiuso fino al 19 aprile.

Coronavirus in Svizzera: altri cinque valichi minori vengono chiusi
Cronaca Como città, 17 Marzo 2020 ore 11:58

Coronavirus in Svizzera: altri cinque valichi minori vengono chiusi.

Coronavirus in Svizzera: negozi chiusi fino al 19 aprile

Nella giornata di ieri, 16 marzo, il Consiglio Federale della Confederazione Elvetica ha annunciato la "situazione straordinaria". Hanno infatti superato la quota dei 2mila i contagiati da Covid 19, a meno di un mese dal primo tampone positivo.

Ciò significa misure restrittive all'interno della Svizzera con negozi, ristoranti, bar e tutte le strutture ricreative e per il tempo libero chiude fino al 19 aprile. Inoltre, dopo l'avvio dei controlli alle dogane al confine con l'Italia che hanno creato moltissimo problemi ai frontalieri italiani, dalla mezzanotte di oggi sono stati introdotti controlli anche alle frontiere con la Germania, l’Austria e la Francia.

Maggiori restrizioni con l'Italia

Inoltre, sempre a partire da mezzanotte, altri cinque valichi minori sono chiusi. Questa misura va ad aggiungersi a quella applicata lo scorso 11 marzo a nove valichi. I cinque valichi interessati sono: Arogno, Brusino, Pizzamiglio, Camedo e Fornasette.

Con le chiusure di questi valichi secondari, il traffico sarà ulteriormente incanalato verso i grandi valichi di confine per tutti i controlli ritenuti necessari.

Necrologie