Cronaca
sicurezza sul lavoro

Moltrasio, due operai morti nel sonno in un container: vittime della catena di subappalti per costruire villette di lusso

I sindacati hanno annunciato un presidio di fronte alla Prefettura nella mattinata di domani.

Moltrasio, due operai morti nel sonno in un container: vittime della catena di subappalti per costruire villette di lusso
Cronaca Lago, 21 Settembre 2022 ore 16:08

Hanno trovato la morte mentre dormivano, dopo una giornata di lavoro. Questa mattina, mercoledì 21 settembre 2022, intorno alle 9 i colleghi erano arrivati nel cantiere di via Ranzato, che darà vita a delle abitazioni di lusso affacciate sul Lago di Como, ma non li hanno visti come di consueto. Il container che, come da testimonianze rese da amici e colleghi solitamente li ospitava durante la notte, era ancora chiuso, così i colleghi hanno chiamato i soccorsi.

Moltrasio, due operai morti nel sonno in un container

Non hanno potuto fare nulla gli operatori del 118 intervenuti in posto: i due giovani operai egiziani, 25 e 29 anni, residenti in provincia di Milano, erano morti nel sonno. La sera prima, forse perché faceva particolarmente freddo, per scaldarsi hanno deciso di accendere un braciere artigianale dentro un bidone della vernice vuoto. Era ancora acceso quando i Vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina: le esalazioni di monossido di carbonio sono state fatali per i due operai. 

L'ennesima tragedia sul lavoro, dai contorni ancora estremamente oscuri. Le indagini della Compagnia Carabinieri di Como, insieme all'Ispettorato del lavoro, sono ancora in corso e proseguiranno forse a lungo: al momento infatti non è chiaro a che titolo i due operai fossero presenti in cantiere. Le villette di lusso in fase di costruzione a Moltrasio infatti appaiono come il risultato di una catena di subappalti tra aziende edili e per ora non è chiaro da chi e soprattutto se i due operai fossero stati assunti. Non è escluso infatti al momento che i due giovani egiziani prestassero la loro opera in nero.

In via Ranzato a Moltrasio, dopo che si è sparsa la notizia della morte dei due giovani, sono arrivati diversi connazionali dei due operai che hanno perso la vita. Tanta rabbia e desiderio di giustizia: in molti hanno spiegato che i due operai dormivano da giorni in cantiere nel container ad uso ufficio e non certamente adatto per il riposo notturno. Presenti a Moltrasio, per portare la propria solidarietà ma anche per chiedere chiarezza su quanto accaduto, le sigle sindacati che hanno annunciato per domani, giovedì 22 settembre 2022, alle 10 un presidio di fronte alla Prefettura di Como per chiedere più sicurezza sul lavoro.

Stephanie Barone

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie