Cronaca
cronaca

Omicidio di don Roberto Malgesini: l'assassino si è costituito, ecco chi è

Si tratta di un tunisino di 53 anni da oltre ventanni in Italia.

Omicidio di don Roberto Malgesini: l'assassino si è costituito, ecco chi è
Cronaca Como città, 15 Settembre 2020 ore 13:58

Omicidio di don Roberto Malgesini: l'assassino si è costituito.

Omicidio di don Roberto Malgesini: l'assassino si è costituito

Subito dopo il terribile assassinio del parroco di San Rocco, il suo omicida si è costituito. Era una persona che don Roberto, in prima linea nell'aiutare gli ultimi, conosceva bene. Era tra i senza fissa dimora che il prete aiutava ogni giorno. Non sappiamo ancora cosa abbia scatenato il gesto ma a sferrare i colpi mortali è stato un tunisino di 53 anni, in Italia da almeno vent'anni. Risale ad allora il primo fotosegnalamento emerso dal database delle forze dell'ordine.

Ricalibrata, rispetto a questa mattina, anche la situazione mentale dell'assassino. Da quanto è stato possibile ricostruire fino a questo momento più volte al tunisino sarebbe stato chiesto di intraprendere un percorso di assistenza psichica ma attualmente in nessun istituto psichiatrico sono aperte pratiche a suo nome.

Irregolare sul territorio italiano, aveva alcuni precedenti per reati contro la persona e il patrimonio. Attualmente era in attesa di udienza in Tribunale per l'espulsione dal Paese. Questa situazione sembra che abbia alimentato i fortissimi disagi che viveva. Solo i Carabinieri e la Polizia di Stato, che conducono congiuntamente le indagini, potranno chiudere il cerchio su cosa sia accaduto questa mattina.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie