cronaca

Omicidio di don Roberto Malgesini: l’assassino si è costituito, ecco chi è

Si tratta di un tunisino di 53 anni da oltre ventanni in Italia.

Omicidio di don Roberto Malgesini: l’assassino si è costituito, ecco chi è
Como città, 15 Settembre 2020 ore 13:58

Omicidio di don Roberto Malgesini: l’assassino si è costituito.

Omicidio di don Roberto Malgesini: l’assassino si è costituito

Subito dopo il terribile assassinio del parroco di San Rocco, il suo omicida si è costituito. Era una persona che don Roberto, in prima linea nell’aiutare gli ultimi, conosceva bene. Era tra i senza fissa dimora che il prete aiutava ogni giorno. Non sappiamo ancora cosa abbia scatenato il gesto ma a sferrare i colpi mortali è stato un tunisino di 53 anni, in Italia da almeno vent’anni. Risale ad allora il primo fotosegnalamento emerso dal database delle forze dell’ordine.

Ricalibrata, rispetto a questa mattina, anche la situazione mentale dell’assassino. Da quanto è stato possibile ricostruire fino a questo momento più volte al tunisino sarebbe stato chiesto di intraprendere un percorso di assistenza psichica ma attualmente in nessun istituto psichiatrico sono aperte pratiche a suo nome.

Irregolare sul territorio italiano, aveva alcuni precedenti per reati contro la persona e il patrimonio. Attualmente era in attesa di udienza in Tribunale per l’espulsione dal Paese. Questa situazione sembra che abbia alimentato i fortissimi disagi che viveva. Solo i Carabinieri e la Polizia di Stato, che conducono congiuntamente le indagini, potranno chiudere il cerchio su cosa sia accaduto questa mattina.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia