Cronaca
l'iniziativa

Ospedale in Fiera: una donazione da 10milioni dal comasco Remo Ruffini e la sua Moncler

Il presidente: "Milano è una città che ha regalato a tutti noi un presente straordinario. Non possiamo e non vogliamo abbandonarla".

Ospedale in Fiera: una donazione da 10milioni dal comasco Remo Ruffini e la sua Moncler
Cronaca Como città, 18 Marzo 2020 ore 11:16

"Credo che il progetto dell'Ospedale in Fiera verrà quasi interamente pagato dalle donazioni dei privati" ha affermato orgoglioso nei giorni scorsi il governatore di Regione Lombardia Attilio Fontana. Parole dette con cognizione di causa viste le cifre che stanno arrivando: milioni di euro solo da Silvio Berlusconi e Giuseppe Caprotti.

Ospedale in Fiera, Ruffini: "E’ un dovere restituire alla città ciò che fino ad ora ci ha dato"

Al progetto si è unita anche l'azienda di abbigliamento Moncler, guidata dal comasco Remo Ruffini, che ha comunicato la volontà di mettere a disposizione 10 milioni di euro per poter avviare il progetto promosso da Regione Lombardia che prevede la realizzazione in tempi brevissimi di un ospedale con oltre 400 posti di terapia intensiva all’interno della ex Fiera di Milano.

“Milano è una città che ha regalato a tutti noi un presente straordinario. Non possiamo e non vogliamo abbandonarla. E’ un dovere di tutti restituire alla città ciò che fino ad ora ci ha dato - commenta Remo Ruffini, presidente e amministratore delegato Moncler. Ho manifestato all’assessore Giulio Gallera la volontà di supportare questo grande progetto sin dal momento in cui è stato ipotizzato e ora che ci sono ragionevoli certezze sulla fattibilità, siamo pronti a sostenerlo. Sono certo che il team della Regione Lombardia, supportato anche dall’esperienza di Guido Bertolaso, possa far diventare al più presto questa grande iniziativa realtà”.

Foto in copertina: Facebook

Necrologie