la protesta

Sardegna, Zoffili (Lega): “Io minacciato di morte per aver difeso Italia e Sardegna. 10 migranti Alan Kurdi positivi al Covid. Stop traffico di esseri umani”

Il deputato erbese si era apertamente schierato contro lo sbarco dell’Alan Kurdi a Olbia

Sardegna, Zoffili (Lega): “Io minacciato di morte per aver difeso Italia e Sardegna. 10 migranti Alan Kurdi positivi al Covid. Stop traffico di esseri umani”
Erba, 27 Settembre 2020 ore 17:23

Il deputato erbese Eugenio Zoffili minacciato di morte dopo avere impedito lo sbarco di 125 migranti in Sardegna. Ne avevamo parlato qui.

“Minacciato di morte per aver difeso Italia e Sardegna. 10 migranti Alan Kurdi positivi al Covid. Stop traffico di esseri umani”

“Mi è stato comunicato che tra gli immigrati clandestini sbarcati a Olbia dalla nave Ong Alan Kurdi sono stati rilevati 10 casi positivi al Covid asintomatici. 9 uomini e una donna – Così Eugenio Zoffili, deputato erbese della Lega e presidente del Comitato Bicamerale di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol e di controllo e vigilanza in materia di immigrazione, in un post su Facebook – Tra pochi gravi insulti e minacce di morte, che ho ricevuto in queste ore, e migliaia di messaggi di stima e ringraziamento sono orgoglioso di aver provato a fermare con gli attivisti della Lega e con il nostro governatore Christian Solinas questa vergogna targata Governo Conte. Che il Viminale e la Prefettura non pensino di trasferire queste persone, equipaggio compreso, in altre province della Sardegna. Sarebbe un ulteriore grave atto di irresponsabilità e incoscienza nei confronti dei cittadini dell’isola. Ora e sempre lotterò con Matteo Salvini contro il traffico di esseri umani e contro il business dell’immigrazione clandestina. E anche contro questo Governo incapace. Stop invasione”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia