Lega

Zoffili sulla rapina a Como: “Nessuna attenuante”

Le parole del deputato erbese.

Zoffili sulla rapina a Como: “Nessuna attenuante”
Erba, 06 Febbraio 2020 ore 17:46
Eugenio Zoffili (Lega) interviene sull’episodio del ladro pakistano: “troppo comodo il pentimento postumo. Nessuna attenuante”.

Eugenio Zoffili sulla rapina a Como

“Si è introdotto in casa di una pensionata, l’ha minacciata e strattonata per derubarla, ha tentato di strapparle la fede dal dito e ora vorrebbe cavarsela con delle semplici scuse? Mi auguro che il ladro pakistano arrestato a Como paghi fino in fondo, col massimo della pena, per il suo gravissimo gesto. Non può passare l’idea che basti far verbalizzare una dichiarazione di pentimento, dopo non aver nemmeno risposto alle domande del giudice, per ottenere attenuanti e cavarsela con una pacca sulla spalla: sarebbe un messaggio gravissimo, un invito a delinquere che non è assolutamente accettabile. I cittadini hanno il sacrosanto diritto di vivere tranquilli nelle proprie abitazioni, e chi viola questo diritto dev’essere perseguito con rigore, come previsto dalla legge, senza nessuno sconto”. Così Eugenio Zoffili, deputato Lega e Presidente del Comitato Bicamerale Schengen Europol e Immigrazione, in merito alla vicenda avvenuta in via Volta a Como.
Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve