i nostri consigli

Cosa fare a Como e provincia: gli eventi del weekend (5-6 SETTEMBRE 2020)

Concerti, mostre, spettacoli teatrali e tanto altro.

Cosa fare a Como e provincia: gli eventi del weekend (5-6 SETTEMBRE 2020)
Como città, 05 Settembre 2020 ore 10:19

Primo fine settimana settembrino che ci fa pensare ancora all’estate. Cosa fare quindi sabato 5 e domenica 6 settembre? Ecco i nostri consigli se vi trovate a Como e provincia.

Gli eventi del weekend: i nostri consigli su cosa fare a Como e sul lago

Como. Sabato 5 settembre alle 19.30 in piazza Martinelli si tiene “Musicheria Letteraria”. Le Sfogliatelle in collaborazione con L’Officina della musica, portano sul lago di Como, parole e libri, in una cornice magica. Ingresso libero. In caso di pioggia l’evento avrà luogo
presso L’Officina della Musica, via Giulini 4b – Como. È consigliata la prenotazione: info@notasunota.it – tel. 3492803945

Como. Sabato 5 settembre alle 21 sotto i portici del Broletto la Fondazione Alessandro Volta in collaborazione con il Conservatorio “G. Verdi” di Como, nell’ambito degli eventi estivi organizzati per la città di Como, propone l’iniziativa Portici in musica, quattro concerti che si terranno sotto i portici del Broletto. Valeria Vecerina violino solista – Ingresso libero senza prenotazione.

Como. Sabato 5 settembre in Duomo alle 19.30 l’Orchestra da camera di Como Franz Terraneo ha in serbo il proprio dono alla Città: un concerto proposto con l’Ordine dei Medici di Como in occasione dei festeggiamenti del Santo Patrono, dedicato al personale sanitario mancato durante l’emergenza Covid. L’Orchestra eseguirà Le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e sarà accompagnata dall’affermata giovane comasca Emma Arizza al violino solista. Inoltre, verrà suonato il Concerto per Oboe e Violino di J. S. Bach che vedrà dialogare Emma insieme a Cristina Ruggirello (primo oboe dell’Orchestra). Ingresso gratuito.

Moltrasio. Sabato 5 settembre torna Moltrasio Buskers Festival in piazza San Martino. Alle ore 18.45 “Arlecchino e il furto d’amore: spettacolo di burattini”. Ingresso gratuito.

Como. Domenica 6 settembre in Pinacoteca Civica si tiene “Storyteller e yoga” alle 15.00 e 16.30. Per adulti e bambini dai 4 ai 9 anni. Nella prestigiosa Pinacoteca di Como un appuntamento dedicato al benessere per prendersi uno spazio in cui godere della bellezza del patrimonio artistico della città e praticare l’antica disciplina dello yoga. Una proposta differenziata in cui ognuno potrà essere accolto nelle sale della Pinacoteca: gli adulti per praticare yoga e i bambini per ascoltare storie sull’origine dello Yoga e realizzare un mandala. Lezione a cura di Elisa Roncoroni – Prenotazione obbligatoria entro le ore 19 del giorno prima dell’evento: segreteria.luminanda@gmail.com, biglietto 8 euro.

Como. Domenica 6 settembre torna “Coltiviamo l’energia” a Villa del Grumello alle 10.00. Pratica condivisa di qi gong per adulti e giochi marziali per bambini. A cura del maestro Roberto D’Agostino e staff Fisiq Kyp – Prenotazione obbligatoria sulla piattaforma eventbrite.it fino a esaurimento posti.

Villa del Grumello

Como. Domenica 6 settembre si tiene “Como preromana”, visita in partenza da piazzale Giotto a Prestino alle 9.30. Un tour guidato da non perdere! Le guide porteranno alla scoperta dei sorprendenti siti archeologici, tesoro della Spina Verde, risalenti a circa 3000 anni fa, quando la città di Como ancora non esisteva, nei luoghi in cui vivevano gli uomini protostorici della civiltà di Golasecca: il roccione di Prestino, punteggiato da straordinarie incisioni rupestri, la fonte della Mojenca, illuminata dai raggi del sole al tramonto un solo giorno all’anno, l’abitato di Pianvalle e le antiche fornaci. La passeggiata durerà 3 ore circa – Prenotazione obbligatoria: prenotazioni@spinaverde.it.

Griante. Domenica 6 settembre alla Chiesa anglicana alla ore 17.30 torna il Lake Como Festival con “Como una rosa” – P. Matarrese (soprano) e C. Lavernier (chitarra) – Canzoni popolari spagnole con gli arrangiamenti di Garcia Lorca. Per congiunti max 4 biglietti. Per ragazzi fino a 14 anni inviare una mail specificandone il numero. Mascherina obbligatoria all’accesso. Rispettare i posti a sedere e non spostarli – Prenotazione obbligatoria: lakecomofestival.com

Nel fine settimana a Cantù e dintorni

Cantù. Saranno esposte fino al 31 ottobre presso la Caffètteria Matteotti (ex Latteria) in via Matteotti 17, una selezione di opere fotografiche di Aurelio Porro di ampio formato appartenenti ad un ciclo tematico dal titolo “Figuredisegni”.

“Segni nell’ambiente” di Aurelio Porro

Cantù. Domenica 6 settembre l’evento “Ti racconto una città” al Teatro San Teodoro alle ore 21.00. Cantù raccontata da Alice Pavan e Beatrice Marzorati – Prenotazione obbligatoria: www.estatecanturina.it – tel. 031717476. Gratuito

Capiago Intimiano. La tradizionale Festa della Madonna della Cintura, attualmente in pieno svolgimento, vedrà il suo culmine nella giornata di domenica 6 settembre. A causa delle misure di sicurezza anti – Covid, tuttavia, quest’anno non si terrà la consueta processione, limitando i festeggiamenti alle sole celebrazioni religiose nella chiesa San Leonardo di Intimiano. Dopo la messa delle 8.30, alle 15.30 ci sarà un momento di preghiera durante il quale verranno affidati alla Madonna tutti i bambini e i ragazzi. Alle 18, infine, verrà celebrata la messa solenne. Sia oggi che domani, inoltre, sul sagrato della chiesa sarà in vendita il dolce “Cintura della Madonna”.

Novedrate. Festa patronale per il paese. Il programma è variegato, a partire dalla cerimonia di assegnazione delle medaglie di Novedrate, che avrà luogo domenica alle 11.30 in piazza Umberto I, a seguito della messa animata dalla Corale Carpoforiana. Nel pomeriggio, dalle 15.30 in poi, all’oratorio verrà proposto un giro mongolfiera (con ingresso contingentato), mentre al parchetto di San Giovanni Bosco sarà possibile fare un giro sui pony e al parcheggio della farmacia si potrà assistere ad un’esibizione di pole dance. Alle 18 si concluderà la giornata con un concerto della “Chorus Band”, in occasione dei 50 anni della Corale. La festa si protrarrà anche il giorno dopo, lunedì 7 settembre. In lista la messa alle 10.30 con il rogo del pallone, celebrata dai sacerdoti nativi della parrocchia e da don Arnaldo Mavero, che avrà così occasione di salutare i fedeli prima della sua partenza. Alle 15 ci sarà la celebrazione in suffragio dei defunti della parrocchia al cimitero, mentre la serata verrà animata in piazza a partire dalle 20.45 da “I Tormentoni”, con un tributo italiano dagli anni ‘60 agli anni ‘90.

Cosa fare a Olgiate Comasco e dintorni

San Fermo della Battaglia, frazione Cavallasca. “Il mio primo Mozart” inaugura la nuova stagione di “Settembre Classico“. La rassegna musicale diretta da Noemi Serrano inizia sabato 5 settembre, alle 17, nel suggestivo parco di Villa Imbonati, a Cavallasca. È il primo di sei concerti, dedicato ai giovani allievi. Il titolo “Il mio primo Mozart” prende spunto dalla raccolta di brani, edita da Ricordi, con cui i bambini iniziano a suonare il pianoforte. Ingresso gratuito, obbligo di indossare la mascherina.

Bulgarograsso. Sabato 5 settembre alle 21 in piazza Falcone si terrà lo spettacolo teatrale “Il divorzio”. Libero adattamento teatrale da “Divorzio all’italiana”. Prenotazione obbligatoria: bulgarograsso@ovestcomobiblioteche.it – tel. 031890805

Lomazzo. Sabato 5 settembre alle 21 nuovo appuntamento del Festival della Cultura al Parco Somaini, via Cavour, 2. Incontro con Andrea Vitali e presentazione del libro “Un uomo in mutande”. Prenotazione obbligatoria: www.eventbrite.it LomazzoCult, ingresso gratuito.

I nostri consigli se vi trovate a Erba e dintorni

Erba.  Festa patronale in città. Sabato 5 settembre, dalle 15 alle 18.30 sarà possibile accostarsi al sacramento della Confessione in chiesa Prepositurale e poi si comincia, domenica 6 settembre, con la messa alle 8 in Prepositura e alle 9 in Sant’Eufemia, ma soprattutto con la celebrazione delle 10 in Prepositura: una messa solenne celebrata da don Andrea Ferrarotti, ora responsabile della Comunità pastorale San Maurizio in Cassago Magnago, Varese, che è stato vicario parrocchiale in Santa Maria Nascente, nella nostra città, dal 1995 al 2004, nel 25esimo anniversario della sua ordinazione sacerdotale. Al termine della messa seguirà poi il rinfresco comunitario in piazza Prepositurale. Un momento di condivisione, ma nel rispetto di tutte le norma di sicurezza. La sera, invece, a partire dalle 20.30, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e distanziamento, si terrà la processione con la statua della Madonna, conservata nella chiesa di Santa Maria Nascente. Partenza dalla Prepositura, per percorrere le vie Grossi, Adua, Fatebenefratelli, Ferraris, corso XXV Aprile e fare ritorno in piazza Prepositurale per la conclusione in chiesa. Lunedì 7 settembre, invece, la celebrazione sarà dedicata alla commemorazione dei defunti della parrocchia, in special modo delle vittime del Covid-19. Alle 20.30 verrà celebrata una messa al Cimitero Maggiore, proprio a suffragio dei defunti della parrocchia: sacerdoti, missionari, consacrati, ma anche laici. La giornata infine dedicata alla solennità patronale sarà quella di martedì 8 settembre, occasione per ricordare anche i 40 anni di sacerdozio di don Claudio Frigerio, parroco di Arcellasco.

Erba. Anche questo fine settimana all’Excelsior si ripropone la programmazione dell’apertura: il film d’animazione “Onward-Oltre la magia”, proiettato sabato 5 alle 21.15, domenica 6 alle 17 e 21.15 e lunedì 7 alle 21.15.

– Lipomo. Ultimo weekend Sagra paesana con la Pro loco sabato 5 e domenica 6 settembre. Sabato 5 cena valtellinese e domenica 6 cena “in baita” nell’area Pro loco. Nel rispetto delle regole anti-covid l’accesso all’area Proloco sarà diviso in due turni (19.30 e 21.30) e consentito ad un numero limitato di persone che avranno prenotato il posto chiamando il numero 3383876196. Anche per il servizio di asporto la prenotazione è obbligatoria.

Per le vostre segnalazioni giornaledicomo@gmail.com

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia