gli effetti del dpcm

Di nuovo chiusi cinema e teatri. Il Gloria: “Tristi e amareggiati ma è un arrivederci”

Duro colpo per il mondo della cultura, dei cinema e dei teatri.

Di nuovo chiusi cinema e teatri. Il Gloria: “Tristi e amareggiati ma è un arrivederci”
Como città, 26 Ottobre 2020 ore 10:06

Già questa mattina, lunedì 26 ottobre 2020, si fanno sentire gli effetti del Dpcm del presidente del consiglio Giuseppe Conte: cinema e teatri sono di nuovo chiusi. I primi a serrare gli ingressi a febbraio, tra i primi ancora oggi, di fronte alla seconda ondata malgrado l’impegno per attuare i protocolli di sicurezza. Chiusi sul territorio comasco i multisala Cinelandia e Uci Cinemas ma anche l’unica sala cittadina rimasta nel capoluogo, il Cinema Gloria.

Di nuovo chiusi cinema e teatri: l’amarezza dei gestori del Gloria

“E così dopo un mese di attività ci tocca richiudere. Siamo tristi e amareggiati ed è forte la frustrazione. Eravamo orgogliosi. Nel riaprire ci eravamo detti che in un momento così complicato il Gloria avrebbe dovuto essere non solo un luogo sicuro ma un’oasi di serenità; così è stato ma non è bastato – spiegano ai loro soci da Arci Xanadù, gestori della sala cinematografica di via Varesina – Sappiamo tutti e lo sa anche il governo che cinema e teatri sono luoghi assolutamente sicuri, siamo sacrificati al messaggio ‘state tutti a casa, uscite solo per necessità’. Ci adeguiamo ovviamente, e speriamo che serva e che questo stop duri solo il mese previsto”.

“Non smobilitiamo, utilizzeremo questo mese per rendere ancora migliore il Gloria e per programmare il dopo, perché c’è sempre un dopo – concludono i gestori – Arrivederci dunque e nel frattempo, se volete, potete sostenerci prenotando la tessera per l’anno 2020/2021 inoltrando la domanda su www.spaziogloria.com”.

Cinema Gloria, un’estate da record con le proiezioni all’aperto. Ora, pronti a tornare in sala

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia