Cultura
l'inaugurazione

Festival del Legno 2021, dallo Smurzett alla Colorteca dei bimbi: Villa Calvi apre le sue porte al pubblico

Entra nel vivo la kermesse che proseguirà fino al 21 novembre.

Festival del Legno 2021, dallo Smurzett alla Colorteca dei bimbi: Villa Calvi apre le sue porte al pubblico
Cultura Canturino, 13 Novembre 2021 ore 13:18

E' stato inaugurato ieri sera, venerdì 12 novembre, il Festival del Legno 2021. Questa mattina secondo round con l'apertura al pubblico delle attività proposte a Villa Calvi: dallo Smurzett alla Colorteca dei bimbi passando per le esposizioni del Melotti e dell'Ordine degli Architetti.

L'ASSESSORE MOLTENI PRESENTA LE ATTIVITA' A VILLA CALVI

Festival del Legno 2021:  Villa Calvi apre le sue porte al pubblico

Una proposta molto ricca quella che fa Villa Calvi in occasione dei giorni del Festival del Legno che si protrarrà fino al 21 novembre. Sarà infatti sede di diverse mostre e installazioni. Prima di tutto ci sarà lo "Smurzett de Menphis", installazione progettata e realizzata da Hubmira, giovane azienda canturina nata nel 2019. "Abbiamo puntato sul simbolo del legnamé e abbiamo voluto abbellirlo con questi splendidi colori - raccontano Francesca Marelli e Simona Olivo - Ognuno potrà farsi scattare una foto con l'installazione che potrà portare via in dono cartacea". 

Doppia mostra organizzata dagli studenti del Liceo Artistico Melotti di Cantù. Da una parte sarà possibile ammirare "Installazioni: BOOM!", riproduzioni artistiche di strumenti tipici della tradizione, e dall'altra "BOOM un'esplosione di immagini" dove è possibile ammirare modellini in scala di progettazioni architettoniche ecosostenibili. 

E ancora la partnership con l'Ordine degli Architetti di Como che hanno portato a Villa Calvi un assaggio della mostra appena conclusasi nella loro sede comasca "Preludio ed Epilogo. Un'indagine su Asnago Vender a Como e provincia". 

Villa Calvi non dimentica i bambini. A loro è dedicata la mostra "Indovina come? I mobili sono esplosi" a cura di Simona Maspero.  Si tratta di un percorso tra sette indovinelli su altrettanti prodotti del territorio. Alla fine troveranno la Colorteca, dove creare un proprio disegno da esporre.

Necrologie