Politica
in consiglio regionale

Chiusura pediatria del Valduce, bocciato il documento di Erba (M5s): "Hanno voltato le spalle al territorio"

Nei giorni scorsi l'ospedale di via Dante aveva annunciato la cessazione del servizio.

Chiusura pediatria del Valduce, bocciato il documento di Erba (M5s): "Hanno voltato le spalle al territorio"
Politica Como città, 27 Luglio 2022 ore 14:02

Questa mattina, in occasione della seconda seduta del Consiglio Regionale dedicato all'assestamento di Bilancio 2022-2024, la maggioranza dell'aula ha votato contro l'Ordine del Giorno presentato dal consigliere regionale comasco del Movimento 5 Stelle Raffaele Erba volto a evitare la chiusura del reparto pediatrico e del pronto soccorso pediatrico dell'ospedale Valduce di Como.

Chiusura pediatria del Valduce, bocciato il documento di Erba (M5s)

L'obiettivo del documento del consigliere pentastellato era sostenere la struttura ospedaliera comasca per continuare ad assicurare il servizio ai cittadini e alleggerire la pressione sul Sant'Anna secondo i dettami contenuti nella Riforma della Legge Sanitaria sanitaria lombarda approvata l'anno scorso.

“La votazione contraria al mio Ordine del Giorno del Consiglio Regionale è sorprendente visto che chiedeva un chiaro impegno al Consiglio Regionale verso il rilancio della pediatria presso il Valduce - ha commentato il consigliere Erba - Oggi il rischio chiusura non è scongiurato. Dopo la sospensione del servizio ufficializzata dalla direzione generale del Valduce, la maggioranza a guida Fontana non ha perso tempo a promettere pubblicamente che avrebbe fatto di tutto per salvaguardare la pediatria e pronto soccorso pediatrico. Una bocciatura davvero incomprensibile perché a parole tutti hanno assicurato di essere contrari alla sospensione del servizio ma alla prova dei fatti non hanno espresso voto favorevole in difesa della nostra eccellenza”.

“Stamane i consiglieri di centrodestra, in particolare quelli di Fratelli d'Italia che hanno avviato una raccolta-firme per dire no alla chiusura, hanno di fatto voltato le spalle al territorio proprio nel luogo dove vengono assunti concretamente gli impegni” ha aggiunto il consigliere Erba.

Nel frattempo il tavolo tecnico apertosi tra Valduce, Ats Insubria e Asst Lariana ha portato un primo spiraglio: l'ospedale di via Dante si è detto disponibile a riaprire il Pronto soccorso dei bimbi di sera e di notte e nelle ore di maggior afflusso a partire da settembre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie