Politica
per le famiglie in difficoltà

Come richiedere i buoni spesa a Casnate. Il sindaco: "Nessuno abbia vergogna di chiedere aiuto"

Sarà possibile richiederli da lunedì 6 aprile via email o telefonando in Comune.

Come richiedere i buoni spesa a Casnate. Il sindaco: "Nessuno abbia vergogna di chiedere aiuto"
Politica Canturino, 04 Aprile 2020 ore 14:24

La giunta comunale di Casnate con Bernate ha deliberato le modalità con cui verranno erogati i buoni spesa statali alle famiglie in difficoltà.

Come richiedere i buoni spesa a Casnate

Come annunciato nei giorni scorsi, il Governo guidato da Giuseppe Conte ha stanziato 400 milioni di euro per i Comuni italiani da utilizzare come buoni spesa per le famiglie in difficoltà. Per il Comune di Casnate con Bernate sono stati stanziati 26369,98 euro, cui si aggiungono i 7500 euro che l'amministrazione comunale ha aggiunto dal bilancio del paese. Ieri mattina, venerdì 3 aprile, la giunta ha deliberato le modalità con cui i fondi verranno erogati ai cittadini bisognosi.

"Malgrado non fossi presente a causa di un impedimento personale, la giunta ha approvato la variazione al bilancio necessaria per l'utilizzo dei fondi statali - ha spiegato il sindaco Fabio Bulgheroni - Sono state delineate diverse categorie di cittadini che potranno accedervi, dai nuclei monogenitoriali alle famiglie numerose o con disabili. Abbiamo inserito incentivi extra per le persone che hanno particolari allergie come la celiachia. Inoltre abbiamo stabilito un tetto massimo per il mese di aprile di 700 euro a famiglia".

Deve essere ben chiaro fin da subito: dal Comune non verrà erogato denaro contante bensì buoni da utilizzare in convenzione con alcuni negozi del paese e un supermercato. L'elenco verrà poi comunicato attraverso il sito ufficiale del Comune e l'app Municipium.

A gestire le richieste e l'erogazione sarà l'ufficio dei Servizi Sociali. Due le modalità con cui da lunedì 6 aprile si potrà fare richiesta: inviando una autocertificazione via mail a segreteria@comune.casnateconbernate.co.it oppure chiamando in Comune (031 47220 lun-ven dalle 9 alle 13), dove risponderanno due centraliniste che compileranno la richiesta per il cittadino. I buoni - vincolati all'acquisto di beni di prima necessità - verranno consegnati ai richiedenti, dopo le opportune verifiche, su appuntamento.

Il sindaco Bulgheroni conclude con un appello: "So bene che Casnate non è un paese povero ma desidero ricordare che nessuno deve avere vergogna di chiedere aiuto".

Per restare aggiornati consultare il sito www.comune.casnateconbernate.co.it

Necrologie