politica

Elezioni Casnate con Bernate 2020: l’amarezza degli sconfitti

Tutti i commenti a caldo dei quattro candidati che non sono riusciti a raggiungere il risultato.

Elezioni Casnate con Bernate 2020: l’amarezza degli sconfitti
Canturino, 22 Settembre 2020 ore 20:22

Questa prima giornata d’autunno, 22 settembre 2020, si chiude per Casnate con Bernate con l’elezione del nuovo sindaco: Anna Seregni. Un’elezione per certi versi inaspettata ma che ha anche staccato con quasi 300 voti il secondo candidato, Filippo Ballatore.

Elezioni Casnate con Bernate 2020: tutti i commenti

In base al numero di voti di ciascuna lista, entreranno in consiglio comunale 8 consiglieri della lista di maggioranza. In minoranza invece ci saranno Filippo Ballatore e la seconda candidata con il numero di preferenze ricevute più alto, ovvero Angela Gentile. Un seggio a testa, che va ai candidati sindaco sconfitti, per Guido Corti e Alberto Magistro. Non riesce invece a entrare nella nuova amministrazione Antonella Girardi.

Elezioni Casnate con Bernate 2020, risultati: il sindaco Seregni: “Malgrado gli attacchi, ora desidero collaborazione”

“Purtroppo non abbiamo raggiunto l’obiettivo – ha commentato in giornata Ballatore – però abbiamo fatto una campagna elettorale corretta, non abbiamo strumentalizzato cariche istituzionali né avuto comportamenti scorretti ai seggi. Non mi aspettavo questo risultato, seppur con poco scarto credevamo di vincere. Ora però dobbiamo pensare a non deludere gli elettori che ci hanno votato e continueremo a coinvolgere i cittadini nelle nostre scelte. Auguro a chi ha vinto di amministrare bene, noi all’opposizione osserveremo e se vorranno parteciperemo. L’obiettivo è il bene del paese”.

“Un grazie speciale alle 516 persone che hanno riposto fiducia nel cambiamento – ha commentato invece Magistro – Ci abbiamo messo la faccia, la tenacia e la passione. Quando si crede in una battaglia è giusto combatterla, anche se i numeri non sono dalla tua. Abbiamo preso questo impegno per metterci al servizio della comunità avulsi da ogni ambizione politica, in quanto giovani noi tutti abbiamo ambizioni professionali che esulano dalla politica E da laureato in management dell’innovazione e imprenditorialità aggiungo: Se ogni tanto non ti capita di fallire, significa che non stai facendo niente di davvero innovativo”.

“Complimenti a chi ha vinto, noi siamo partiti in ritardo a fine luglio e siamo riusciti a raggiungere poche persone malgrado tutti coloro che abbiamo sentito ci hanno fatto i complimenti per il nostro programma – ha sottolineato Corti – Ringrazio tutti i miei candidati che hanno lavorato sodo, partiremo con un progetto nuovo per il futuro sperando che in paese ci sia voglia di rinnovare le persone. Entro come consigliere di minoranza e cercherò di portare avanti qualche idea nuova e innovativa. E’ stata un’esperienza che non finisce qui”.

“Ci abbiamo provato, ci abbiamo creduto, ma purtroppo non abbiamo raggiunto il risultato – ha concluso Girardi – Volevamo cavalcare il cambiamento, dare a Casnate con Bernate un volto nuovo, con Semplicità, Sincerità e Onestà. Ringraziamo comunque coloro che hanno votato per noi. Ci auguriamo solo che la nuova amministrazione lavori per il bene di tutti, rappresentando tutti i cittadini, come avremmo fatto noi; e che troviate in essa un punto di dialogo e confronto per i prossimi 5 anni. Viva Casnate con Bernate, sempre e comunque.”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia