Politica
verso le urne

Elezioni Lombardia 2023, Ghidorzi a Como punta su sanità, trasporti e lavoro

La candidata indipendente si è presentata all'oratorio di Rebbio insieme ai comaschi che la sostengono e sono in lista con lei

Elezioni Lombardia 2023, Ghidorzi a Como punta su sanità, trasporti e lavoro
Politica Como città, 26 Gennaio 2023 ore 09:26

Continua serrata la campagna elettorale in vista delle elezioni Lombardia 2023 che si terranno il 12 e il 13 febbraio prossimi: i lombardi saranno chiamati a rinnovare il Consiglio regionale e a eleggere il nuovo presidente della Regione. Quattro i candidati a questo ruolo tra cui Mara Ghidorzi che corre come indipendente con il sostegno di Unione Popolare.

Elezioni Lombardia 2023, Ghidorzi a Como

La candidata alla presidenza della Regione Lombardia di Unione Popolare, Mara Ghidorzi, sociologa di Corsico, ha fatto tappa con la sua campagna elettorale a Como. Martedì sera, 24 gennaio 2023, si è ritrovata insieme ai candidati consiglieri regionali comaschi  - Fabrizio Baggi, Maria Domenica Braccio, Mauro Baroni, Stefania Sala e Daniele Moioli - all'oratorio di Rebbio. 

"Una bellissima serata passata a Como nella quale abbiamo presentato i candidati e le candidate di Unione Popolare in uno dei luoghi simbolo dell'accoglienza e della solidarietà cittadina: l'oratorio di Rebbio - ha spiegato il segretario regionale del partito, il comasco Fabrizio Baggi - Con noi erano presenti la nostra candidata presidente Mara Ghidorzi per Unione Popolare e Paolo Ferrero del coordinamento nazionale di Unione Popolare e insieme a loro abbiamo raccontato alla città quale sia il nostro obiettivo politico, e cioè come la sola forza esterna al consociativismo tra centrodestra e centrosinistra che rappresenta in Lombardia il sistema di potere tossico che ha causato il disastro politico in cui ci ritroviamo sia Unione Popolare. Grazie a tutti e grazie a don Giusto della Valle che ancora una volta ha scelto di ospiraci".

"Sono felice di partire da qui, a Como, con la mia campagna elettorale perché questo oratorio è il luogo dell'accoglienza - ha detto in conferenza stampa la candidata presidente - dell'inclusione e della solidarietà. Per noi la sanità deve essere completamente pubblica, serve potenziare il trasporto pubblico locale. Infine c'è il lavoro che deve essere buono, retribuito e sicuro".

Seguici sui nostri canali
Necrologie