politica

Neve a Como, strade bloccate e disagi al traffico. Fanetti: “Follia che la città impazzisca per una nevicata a dicembre”

Il capogruppo del Pd all'attacco della Giunta Landriscina per il caos che si è visto oggi in città.

Neve a Como, strade bloccate e disagi al traffico. Fanetti: “Follia che la città impazzisca per una nevicata a dicembre”
Politica Como città, 04 Dicembre 2020 ore 16:57

“Neve a dicembre…una circostanza troppo strana per predisporre spargisale, spazzaneve ed evitare che il caos si scatenasse sulle strade della città. Vero? Evidentemente sì, almeno per il Comune di Como” interviene il capogruppo del Partito Democratico, Stefano Fanetti, commentando i disagi causati dalla nevicata di oggi, venerdì 4 dicembre 2020. Disagi che, bisogna dirlo, hanno coinvolto non solo il capoluogo ma tutta la Provincia, lasciata completamente in balia del maltempo.

Neve a Como, disagi sulle strade: quella mattinata di passione che nel 2020 proprio non ti aspetti FOTO

Neve a Como, strade bloccate e disagi al traffico

“Che la viabilità a Como impazzisca per una nevicata è totale follia. Dov’è la preparazione che una città capoluogo dovrebbe avere per questo tipo di eventi naturali che non sono né straordinari né impossibili da gestire? – si chiede Fanetti – Da almeno tre giorni si parla di possibili nevicate ma a giudicare dai camion incastrati e auto incolonnate su tutte le principali strade comasche, il Comune di Como si è fatto di nuovo cogliere di sorpresa”.

“La sorpresa deve essere stata invece minima per i comaschi abituati alla pasticciona gestione di tutto ciò che è leggermente fuori dall’ordinario da parte della Giunta Landriscina. Rimane comunque inspiegabile, perché previsioni meteo alla mano, non è stato fatto il possibile per evitare tutto questo – conclude Fanetti  – Perché ogni anno, ogni volta che il tempo peggiora, ci troviamo a doverci arrendere a qualche fiocco di neve? È il caso che il Comune di Como lo spieghi ai cittadini bloccati in Napoleona o che hanno impiegato ore per spostarsi da un lato all’altro di una città lasciata allo sbando”.

Domande che vanno bene per quasi la totalità degli amministratori della nostra Provincia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità