la risposta

Villa Erba possibile hub vaccinale per Como. Bonasegale: “Nessun guadagno sul preventivo, copriamo solo i costi”

Il direttore della struttura: "Gli spazi saranno a disposizione dalle 6 a mezzanotte per 90 giorni con tutti i servizi necessari".

Villa Erba possibile hub vaccinale per Como. Bonasegale: “Nessun guadagno sul preventivo, copriamo solo i costi”
Politica Lago, 27 Gennaio 2021 ore 18:16

A fronte della polemica aperta dal deputato di Fratelli d’Italia Alessio Butti sul preventivo di Villa Erba ad Ats Insubria per mettere a disposizione il centro fieristico per la vaccinazione di massa abbiamo chiesto lumi al direttore di Villa Erba, Piero Bonasegale.

Villa Erba possibile hub vaccinale per Como

Butti sostiene infatti che il preventivo per mettere l’area a disposizione dal 15 febbraio al 15 maggio per 405mila mila di affitto, più 28mila euro di allestimenti, più 1 euro a macchina nei parcheggi “sia immorale”. La pensa molto diversamente il direttore del centro espositivo di Cernobbio, un edificio, con una superficie di oltre 10mila mq che si compone di un padiglione circolare e tre diverse ali: Lario, Cernobbio e Regina, da cui si possono ricavare oltre 500 stand, ma anche 28 sale riunione con capienza da 50 a 1.500 posti.

“La proposta che abbiamo presentato vorrei sottolineare che fa rifermento a 90 giorni in cui mettiamo a disposizione il polo fieristico dalle 6 del mattino a mezzanotte – sottolinea Bonasegale – Di questi 90 giorni, 45 saranno in inverno e nei costi preventivati sono inclusi il riscaldamento, le sanificazioni, l’assistenza tecnica ed elettrica e la sicurezza. Abbiamo chiesto 4400 euro al giorno quando normalmente ne chiediamo 40mila a chi vuole organizzare nei nostri spazi un evento. Per quel che riguarda l’autosilo, abbiamo scelto di gestirlo noi per non andare a incidere sul settore pubblico perché solitamente lasciamo che sia chi organizza l’evento a gestire i costi e il personale. Per organizzare il parcheggio servono almeno due persone che lo presidino e per questo abbiamo inserito quel costo”.

E aggiunge: “Non abbiamo chiesto alcun affitto per gli spazi che mettiamo a disposizione, non ci sarà sostanzialmente guadagno perché andiamo solo a coprire i costi di gestione. E’ stata fatta una proposta per non andare in perdita, se invece dai soci dovesse arrivare questa indicazione vista la situazione attuale cambieremo rotta”.

Stephanie Barone

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli