Sport
la partita

Pallacanestro Cantù batte Ravenna e ritrova il tifo degli Eagles

Una serata bellissima, emozionante e senz’altro da tenere bene a mente in vista dei playoff.

Sport Canturino, 02 Maggio 2022 ore 09:22

In uno splendido clima di festa per via del ritorno al palazzetto degli Eagles, la storica tifoseria organizzata di Cantù, la squadra allenata da coach Sodini ottiene il suo ventitreesimo successo in 30 partite di stagione regolare, questa volta contro Ravenna, preparandosi così al meglio per la fase più calda dell’anno.

Cantù chiude la stagione regolare battendo Ravenna in casa

Dopo uno stop di due settimane, coach Sodini recupera Allen, in quintetto sin dal primo minuto assieme a Bucarelli, Severini, Da Ros e Bayehe. La OraSì risponde con Berdini, titolare al posto dell’infortunato Tilghman; Cinciarini, Benetti, Sullivan e l’ex Simioni completano lo starting five ravennate. Tornando a Cantù, tra i dodici a referto manca Stefanelli per un problema a un flessore.

Grande equilibrio a inizio gara: a metà del primo quarto le due squadre non si schiodano dalla parità; 8 a 8 canestro di Sullivan, 10 a 10 la risposta di Bayehe. Poi, a dare brio all’Acqua S.Bernardo ci pensa un Bryant particolarmente pimpante che, dalla panchina, entra con la faccia giusta, realizzando cinque punti uno in fila all’altro. Nel finale sono Cusin e Nikolic a consentire a Cantù di allungare e di trovare due possessi di distanza alla sirena di fine primo quarto; 21-17 al 10’. Strepitoso avvio di capitan Da Ros con 4 assist in appena 8 minuti sul parquet.

È un’Acqua S.Bernardo saggia quella che approccia la seconda frazione, brava ad affidarsi ai suoi veterani: dopo Da Ros è il turno di Cusin, autore di almeno due grandi giocate. Poi, largo a tutta la gioventù e freschezza del duo Bucarelli-Bryant: il primo segna cinque punti consecutivi; il secondo, invece, realizza una poderosa schiacciata sotto la curva che in automatico raddoppia i decibel di tutto il PalaDesio. 33-19 al 23’, time out Ravenna. Cantù vola, in tutti i sensi. Al rientro in campo dopo la breve pausa, però, la musica non cambia e, con una tripla, Nikolic porta addirittura a quindici le lunghezze di scarto tra le due compagini. L’ex Simioni, specialista da tre punti, accorcia con due triple dando nuova linfa alla OraSì; tuttavia, i brianzoli sono bravi a chiudere comunque la prima metà di gara con quindici punti di vantaggio e una certa sicurezza in vista del secondo tempo. 46-31 al 20’. Al rientro negli spogliatoi il miglior marcatore è Bucarelli, autore di 12 punti in 12’; sono già 7, invece, gli assist di Da Ros.

Nel terzo quarto Cantù ritrova il +20 grazie all’energia di Bayehe e al sempre più convincente Bucarelli. La partita però si incattivisce a causa di un pizzico di tensione di troppo, a beneficiarne è Ravenna che, nel frattempo, a 3’ e mezzo dalla fine del terzo quarto, riesce a tornare sotto di quindici. Cinciarini e Sullivan sono gli ultimi a mollare tra le fila ospiti. A questo punto, in difesa Cantù sale di tono e, con Cusin in grande spolvero, Ravenna non riesce più a segnare per tanti minuti; gli ospiti, infatti, si sbloccano soltanto a 3’’ dalla fine del terzo quarto con un tiro libero di Denegri. Lo stesso Cusin, in attacco, si invola, facendo “esplodere” il rovente tifo biancoblù con una gran schiacciata in contropiede. 64-46 al 30, Acqua S.Bernardo in pieno controllo del match.

Il quarto e ultimo periodo vede ancora Sullivan tra gli ultimi a cedere e la OraSì torna così a -13 dalla S.Bernardo. Cantù però non sta a guardare e, nonostante gli sforzi di Gazzotti, Allen torna a far volare i brianzoli avanti di quindici punti. È il canestro del 73 a 58 per i padroni di casa che, a meno di quattro minuti dal termine, sa tanto di vittoria anticipata. Sullivan, però, sempre Sullivan, segna da sotto il canestro del -11, costringendo coach Sodini a fermare il gioco per far rifiatare i suoi. Nel finale, a un minuto dalla fine, Gazzotti mette un po’ di brividi a Cantù con il canestro del -7 ma la risposta biancoblù è immediata grazie al canestro essenziale di Severini che, di fatto, mette in ghiaccio la partita. Finisce 76-72; Bucarelli top scorer con 19 punti, 8 assist di Da Ros. L’avversaria di Cantù nei playoff sarà Forlì.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie