Sport
Cantù

Pallacanestro Cantù, coach Sodini: "La sconfitta? Prima o poi..."

"La responsabilità è totalmente mia per l’atteggiamento e la morbidezza con cui la squadra è scesa in campo".

Pallacanestro Cantù, coach Sodini: "La sconfitta? Prima o poi..."
Sport 22 Novembre 2021 ore 09:52

Cantù scivola al “PalaBanca” di Piacenza, sul campo dell’UCC, e incappa nella prima sconfitta
stagionale in campionato; 84-71 il finale. Ecco le parole di coach Marco Sodini nel post partita.

Pallacanestro Cantù, coach Sodini: "La sconfitta? Prima o poi ci stava..."

"La sconfitta? Prima o poi ci stava che succedesse. Poi, certo, ovviamente speravo che questo non
accadesse. Piacenza ha meritato per quello che ha fatto vedere dall’inizio alla fine della partita; noi, invece, non siamo mai stati capaci di mettere energia. Abbiamo cercato nel corso del match di
risolvere le cose in maniera individuale, sbagliando, anziché cercare un gioco di squadra, aspetto
che non appartiene al nostro DNA e che non gli è mai appartenuto. La responsabilità è totalmente
mia per l’atteggiamento e la morbidezza con cui la squadra è scesa in campo. I ragazzi hanno
lavorato bene tutta la settimana".

"Nel terzo quarto sono stati più i falli di frustrazione rispetto a quelli di gioco, che, invece, avrei
voluto vedere. Non c’è stata proprio energia da parte nostra. Sono ovviamente rammaricato ma allo stesso tempo consapevole, conoscendo la categoria, che in tutti i campi è difficile vincere in
trasferta. Piacenza aveva già iniziato nelle scorse settimane un percorso di grande crescita,
combattendo con Torino fino all’ultimo. Faccio i miei complimenti a Sabatini".

"Le nostre facce non erano delle belle facce e questo mi dispiace perché in stagione eravamo già
usciti da situazioni di gioco peggiori di quella di questa sera; penso subito alla gara con Mantova,
per esempio, dove abbiamo reagito a uno svantaggio di 18 punti. Noi siamo certamente una squadra forte e adesso, dopo questa sconfitta, dovremo dimostrarlo ancora di più".

Necrologie