Colpo di mercato

Pallacanestro Cantù Gaines si presenta: “Non vedo l’ora di giocare”

Coach Pancotto: "Credo in questa squadra, con la sua aggiunta ancora di più"

Pallacanestro Cantù Gaines si presenta: “Non vedo l’ora di giocare”
Sport Canturino, 06 Gennaio 2021 ore 12:11

Lunedì la Pallacanestro Cantù ha annunciato il ritorno in biancoblù della guardia americana Frank Brandon Gaines. Nato a Fort Lauderdale, Florida, il 7 luglio del 1990, Gaines ha già giocato in Brianza nella stagione 2018-’19, vincendo la classifica dei marcatori della LBA, unico canturino a riuscirci dopo Tony Vlastelica nel 1958. Oggi, mercoledì 6 gennaio 2021, la presentazione ufficiale. Prima però sono arrivate importanti dichiarazioni da parte della società (LEGGI QUI).

Pallacanestro Cantù Della Fiori: “Frank per noi è un regalo”

Daniele Della Fiori, general manager del club.

“Ringraziamento a tutta la società per questo sforzo e per la passione che ci mette. E’ un regalo che ci portiamo a casa. Frank ha fatto benissimo qui, è un giocatore che può darci tanto. Siamo molto contenti del suo ritorno, ci aspettiamo tanto da lui. Ama le reponsabilità. Non è il salvatore della patria, la situazione di classifica è un po’ agitata, ma non drammatica”. Conferme anche sulla chiusura del mercato. “James Woodard non fa più parte del progetto. Continuerà ad allenarsi con noi finché troverà una nuova sistemazione. Gaines va a sostituire lui”.

Pancotto: “Porterà entusiamo”

A parlare anche coach Cesare Pancotto.

“Grazie alla società che ci fa capire la sua presenza. Grazie anche a Frank. Ho parlato con lui e ho spiegato obiettivi e difficoltà attuali. Sono sicuro che porterà energie ed entusiamo. E’ un giocatore di valore assoluto, inserimento importante per me e la squadra. Siamo pronti a lavorare con lui, sono sicuro che lui è pronto e carico. Credo in questa squadra, con la sua aggiunta ancora di più”.

Gaines si presenta: “Non vedo l’ora di giocare”

“Sono veramente entusiasta del ritorno a Cantù. L’Italia è la mia seconda casa. Non vedo l’ora di giocare domenica. Il mio approccio alle partite è sempre lo stesso, con grande determinazione. Ora, rispetto al passato, sono in una società più strutturata, potrò concentrarmi solo sul campo e sulle partite. Non sento pressioni, sono centrato sul fare bene.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità