Basket Serie A

Pallacanestro Cantù – Virtus Roma DIRETTA LIVE

In diretta dal Pala Desio per il match tra Cantù e Roma, valevole per la nona giornata del massimo campionato italiano di basket.

Pallacanestro Cantù – Virtus Roma DIRETTA LIVE
Canturino, 22 Novembre 2020 ore 17:02

La nona giornata del campionato 2020-2021 vede l’Acqua San Bernardo Pallacanestro Cantù ospitare al PalaBancoDesio la Virtus Roma. Entrambe le due squadre sono reduci da sconfitte: i canturini sono finiti ko 71-89 nel derby con l’Armani Exchange Milano, mentre i capitolini sono caduti sul campo di Varese con il punteggio di 98-88. Appaiati in classifica a quota 4 punti, sia Cantù (6 match giocati) che Roma (8 match giocati) andranno quindi alla caccia di una vittoria importante.

Pallacanestro Cantù: il live della gara

Al via il match tra Acqua San Bernardo Cantù e Virtus Roma. Cantù scende in campo con Smith nel ruolo di play, Woodard come guardia, le ali Pecchia e Thomas e al centro Kennedy. Roma risponde con Baldasso e Campogrande nel ruolo di play e guardia, gli americani Beane e Wilson come ali e Biordi al centro.

Cantù segna 101 punti e torna alla vittoria contro la Virtus Roma: leggi il racconto del match

Rileggi la cronaca live del match tra Pallacanestro Cantù e Virtus Roma.

Primo quarto

Il primo canestro è della Virtus Roma grazie a un tap in vincente di Biordi.

Dopo la tripla di Roma con Wilson, risponde Cantù con i primi tre punti firmati Thomas (3-5).

Penetrazione al centro di Smith che vale il 7-7 per Cantù.

Primo sorpasso nel match per Cantù grazie alla tripla di Thomas che vale il 15-13, ma Roma risponde subito con un gioco da tre punti di Biordi (15-16).

Tripla di Procida per Cantù che si porta sul 23-21 a 30 secondi dalla fine del primo quarto.

Con meno di due secondi sul cronometro Woodard prova una tripla che si spegne sul ferro. Punteggio di 23-21 per Cantù alla fine del primo quarto.

Secondo quarto

Il primo canestro nel secondo quarto è quella di Campogrande che vale il 23-23 per la Virtus Roma.

Pronta arriva la risposta di Cantù che piazza un uno-due micidiale con il canestro di Kennedy e la tripla di Procida (28-23).

Fallo antisportivo di Wilson su Kennedy: il lungo di Cantù non sbaglia dalla lunetta (32-25) e poi i locali sfruttano anche il possesso aggiuntivo, conquistando ancora un viaggio in lunetta dopo il fallo di Biordi su Thomas, che però segna solo uno dei due liberi a sua disposizione (33-25).

Schiacciata di Kennedy che vale il più 10 per Cantù. Coach Bucchi chiama prontamente un timeout per la sua Virtus.

Roma rientra male dal timeout, con Biordi che commette fallo in attacco e lascia il campo a Cervi. Dall’altra parte del campo Kennedy riprende da dove aveva lasciato prima del timeout: due schiacciate per chiudere due azioni che valgono il 39-25 per Cantù.

Dopo uno stop prolungato, Roma ritrova il canestro grazie a cinque punti consecutivi di Baldasso e torna sul meno nove (39-30).

Ancora Baldasso: altra tripla del numero 13 di Roma che mette a segno il settimo punto consecutivo suo e dei capitolini, costringendo coach Pancotto a chiamare timeout (40-33).

Quattro punti consecutivi di Cantù permetto alla squadra di coach Pancotto di rimettere Roma a distanza di sicurezza (46-34).

Il secondo quarto si chiude con i due punti di Baldasso e la preghiera di Woodard da tre punti che si spegne sul ferro. Il successivo tap-in vincente di Pecchia arriva con il cronometro già sullo zero. Le squadre vanno negli spogliatoi con Cantù avanti 46-36.

Terzo quarto

Squadre di nuovo in campo e primo possesso per la Virtus Roma che trova tre punti importanti con Hadzic. Dall’altra parte del campo la stoppata di Wilson su Pecchia è in ritardo e Cantù trova i suoi primi due punti del terzo quarto.

Gioco da tre punti di Thomas: canestro, fallo e tiro libero. Cantù avanti 53-41.

Altri due punti per i canturini: Pecchia sigla il 55-41 e costringe coach Bucchi al primo timeout del terzo quarto.

La Virtus torna sul meno 10: palla rubata, contropiede, canestro di Robinson con il fallo. Dalla lunetta l’americano è preciso e scrive il 58-48.

Altri due punti di Beane dalla lunetta portano Roma sul meno 8, ma dall’altra parte del campo la tripla di Johnson riporta la doppia cifra di vantaggio per i canturini (61-50).

A tre minuti dalla fine del terzo quarto Roma prova a rientrare in partita: la tripla di Biordi scrive il meno 7 (64-57) e poi l’ottima difesa dei capitolini si traduce in una palla rubata e costringe coach Pancotto al timeout.

Provvidenziale il timeout di Cantù, con i giocatori che rientrano bene in campo e si riportano nuovamente fino al più 12 grazie a due tiri liberi di Smith (71-59).

Ultimo minuto ricco di emozioni: Procida perde un pallone sanguinoso sotto canestro e consegna due punti a Robinson, ma dall’altra parte del campo sigla la tripla del 74-61. Attacco di Roma che va a canestro con Biordi e poi difende bene su Bayehe. Con meno di due secondi sul cronometro Baldasso prova la preghiera dalla sua metà campo e trova il canestro, ma il rilascio del pallone è arrivato dopo il suono della sirena. Fine terzo quarto con Cantù avanti 74-63.

Quarto quarto

I primi due punti nel quarto e ultimo quarto sono quelli di Beane per Roma, mentre Cantù trova un solo punto dal giro in lunetta di Smith (75-65).

Roma gira bene in attacco, ma Thomas tiene sempre Cantù a distanza di sicurezza con 7 punti consecutivi (85-74).

Grossa ipoteca sul match per Cantù: schiacciata vincente di Kennedy che scrive il 94-76 a poco più di tre minuti dalla fine.

Roma risponde con un gioco da tre punti di Wilson, ma poi i capitolini gettano al vento due grosse occasioni per fare punti e si resta sul 94-79 per Cantù a due minuti dal termine.

La Virtus prova un disperato tentativo di rientrare in partita, scrivendo un nuovo meno 11 a poco più di un minuto dal termine. I canestri sono quelli di Cervi e di Robinson (94-83).

Nell’ultimo minuto il pressing tutto campo di Roma prova a mettere in difficoltà Cantù, che però chiude i conti con la tripla di Procida (99-85), la palla recuperata da Kennedy e i successivi due liberi dalla lunetta di Smith (101-85).

Nel finale Robinson sbaglia l’ultima tripla per Roma e Woodard cattura l’ultima rimbalzo dei padroni di casa. Cantù torna alla vittoria e supera Roma con il punteggio di 101-85. 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia