Attualità
l'evento

Grande successo del concerto di Erone onlus: più di 400 persone a San Fedele

Al termine del momento musicale, il presidente dell'associazione Alberto Vannelli ha presentato due avveniristici progetti in fase di realizzazione al Valduce

Grande successo del concerto di Erone onlus: più di 400 persone a San Fedele
Attualità Como città, 09 Dicembre 2022 ore 14:02

Grande partecipazione all’evento musicale offerto alla cittadinanza da Erone onlus, per celebrare la festa dell’Immacolata Concezione. Oltre 400 persone riunite nella Basilica di San Fedele a Como ad ascoltare l’orchestra “Ensemble Testori” diretta dal Maestro Andrea Colzani con la Corale Lirica Ambrosiana.

Grande successo del concerto di Erone onlus: più di 400 persone a San Fedele

"Un mondo senza musica – racconta il Raffaele Bellotti, medico del Valduce e ideatore dell’iniziativa - non è solo brutto, ma è anche pericoloso, come dimostrano gli avvenimenti che hanno condizionato questo 2022; Erone onlus con il patrocinio del Comune di Como, ha pensato a un momento di condivisione e di gioia da offrire a tutta la cittadinanza nella giornata in cui la chiesa celebra il dogma dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, cioè la verità di fede Con il suo motto: 'Costruire un’idea per educare una coscienza oncologica', Erone onlus ha interpretato negli anni il dogma della salute: un diritto inviolabile e un dovere morale; perché come ricordava Schopenhauer: "Un uomo può fare ciò che vuole, ma non può avere tutto ciò che vuole".

Al termine dell’iniziativa musicale, il presidente di Erone onlus e direttore della Chirurgia del Valduce, Alberto Vannelli, ha presentato i due avveniristici progetti dell’associazione in fase di realizzazione: l’acquisto di un simulatore per la formazione oncologica dei giovani chirurghi da mettere a disposizione del territorio lariano e la creazione di un gruppo di auto mutuo aiuto per i pazienti oncologici guidati da un assistente sociale messo a disposizione dall’associazione, da realizzare all’interno del metaverso.

"Il risultato di questa serata – nelle parole di don Pietro Mitta, parroco della Basilica di San Fedele - riabilita da un periodo di appannamento e rimette davvero la chiesa al centro del villaggio; questo proverbio francese legato alla forte cultura luterana che vige in quelle zone, attribuisce alla chiesa, il ruolo di comunità e non soltanto luogo di culto. È innegabile che quanto viviamo con l’esperienza oncologica: lunghi periodi diciamo complessi, non può non avere delle conseguenze; uno tsunami che sconvolge modelli consolidati di assistenza e priorità di cura, ma rappresenta un’opportunità per ripensare al nostro vivere quotidiano; ci segna, ci modifica. Eventi come questi realizzati da Erone onlus, aiutano realmente la cittadinanza a una ripartenza più profonda, ripensando a un nuovo significato di salute".

In copertina: Luca Bonatesta, Alberto Vannelli, Maria Grazia Sassi e don Pietro Mitta

Seguici sui nostri canali
Necrologie