il lutto

Addio a Javier Chunga, il sindaco di Como: “Il suo sacrificio serva da monito”

"Un professionista che ha dedicato il suo impegno alla cura di tanti malati ricoverati a Como"

Addio a Javier Chunga, il sindaco di Como: “Il suo sacrificio serva da monito”
Como città, 22 Agosto 2020 ore 17:27

Dopo una lunga lotta, giovedì è venuto a mancare Javier Chunga, 59 anni, infermiere all’ospedale Valduce. In prima linea nella battaglia contro l’epidemia, a maggio era stato ricoverato proprio per avere contratto il virus. Anche il sindaco di Como, Mario Landriscina, ha voluto dedicare un pensiero all’uomo.

Addio a Javier Chunga, il sindaco di Como: “Il suo sacrificio serva da monito”

Queste le parole del primo cittadino: “Esprimo il mio personale cordoglio unitamente a quello di tutta la città per la morte di Javier Chunga, un professionista che ha dedicato il suo impegno alla cura di tanti malati ricoverati a Como e che in particolare ha prestato servizio proprio in terapia intensiva nei momenti più drammatici dell’emergenza covid. La sua scomparsa dopo un lungo e sofferto periodo di malattia si aggiunge al già doloroso e pesantissimo tributo che la nostra città ha pagato con la perdita di tanti professionisti della sanità. Questo ulteriore sacrificio deve servire da rinnovato monito per tutti e indurci a mantenere grande prudenza nei nostri comportamenti, nel rispetto degli altri, mantenendo le distanze, utilizzando la mascherina e adottando le norme igieniche fondamentali per contenere i contagi, proprio perché non siano rese vane le azioni di quanti si sono adoperati per tutelarci e curarci con grande fatica e dedizione. Anche a questa ultima vittima va quindi la nostra sincera riconoscenza e la città tutta, come nel recente passato, si stringe intorno ai suoi cari e ai suoi colleghi”.

LEGGI ANCHE >> Misure di sicurezza anti Covid: Como intensifica i controlli

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia