Cronaca
gli aggiornamenti

Il vicepresidente Sala: "Rispettare le regole per abbassare il contagio". Nel Comasco i numeri tornano a salire DIRETTA VIDEO

Il vicepresidente Sala: "Rispettare le regole per abbassare il contagio". Nel Comasco i numeri tornano a salire DIRETTA VIDEO
Cronaca Como città, 16 Aprile 2020 ore 17:25

Continua in Lombardia la battaglia per contrastare il coronavirus. Oggi si segnala un aumento dei decessi a Cantù, coi contagi che hanno sfondato quota 100. Ha perso la vita a causa del covid anche un noto farmacista canturino che lavorava a Mariano Comense (QUI I DETTAGLI).

Coronavirus in Lombardia: gli aggiornamenti da Regione

"I dimessi e le terapie intensive sono dati in fase di miglioramento, i decessi sono ancora tanti. Dobbiamo dire che siamo ancora nella fase uno, dobbiamo rispettare le regole per riuscire ad abbassare sempre di più il tasso del contagio. La fase due dipende da quanto saremo capaci di rallentare l'epidemia", ha spiegato il vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala.

Contagi + 941
Ricoveri - 687
Terapie Intensive -42
Dimessi + 1439
Decessi + 231
Tamponi effettuati +10.706

 

I dati per Provincia

Tornano a salire i contagi in Provincia di Como che salgono a quota 2.233, + 79. Ieri erano invece + 48.

L'app per mappare il contagio

"Impossibile per ogni Stato al mondo testare tutta la popolazione. Resta possibile dare un dato ai nostri virologi, è utile che ogni cittadino si senta in dovere di scaricare e compilare il questionario AllertaLom. Va compilato una volta al giorno, anche se non cambiano i sintomi. Così riusciamo ad avere una fotografia giornaliera sui sintomi del contagio. Si tratta di un dato necessario". Al momento sono stati fatti 1milione e 300mila questionari.

Il dato sugli spostamenti

"Il dato di mobilità di ieri, 15 aprile 2020, è del 42%, significa che la mobilità sta salendo. Pensiamo che sia dovuto alle maggiori attività produttive ed economiche che si sono messe in moto. Ricordiamo però l'appello al distanziamento solidale, restiamo distanti per solidarietà agli altri. Usciamo solo per necessità e lavoro".

Dal punto di vista economico

Sala ha spiegato: "Stiamo approvando delle delibere per venire incontro all'emergenza per imprese e lavoratori. Stanziati 7,5 milioni di euro per credito a medie e piccole imprese, è un primo pacchetto economia. Andiamo in auto sul versante del credito, utilizzando la garanzia Confidi. Siamo andati a recuperare questi soldi sui fondi europei che avevamo ancora in cassa. Si tratta di un piccolo ma immediato aiuto per le imprese".

Il provvedimento è stato approvato su proposta dell'assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Mattinzoli. Si tratta di un provvedimento che andrà a migliorare l'accesso al credito delle categorie più colpite dal blocco delle attività, utilizzando 7,5 milioni di euro del Programma Operativo Regionale (Por) Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale) derivanti dalle economie sulla Linea di intervento Controgaranzie 1. "È la prima parte d'un pacchetto di provvedimenti economici che stiamo presentando in questo mese e guardano con molta attenzione all'accesso al credito e alla liquidità delle imprese", ha commentato l'assessore Mattinzoli in una nota di Regione.

"Un'altra delibera si chiama "Genius". Riguarda chi è riuscito ad avere un contributo e doveva iniziare progetto, i termini saranno congelati. Non dovranno quindi rispettare i termini di avvio alla fase di sviluppo. Rimangono i contributi e potranno continuare ad operare", ha continuato Sala.

https://www.facebook.com/LombardiaNotizieOnline/videos/225632395167399/

Necrologie