Menu
Cerca
campagna vaccinale

Lariofiere centro vaccinale fino al 30 novembre (almeno). Dadati: "Faremo coesistere l'hub con le esposizioni confermate"

Il presidente del polo espositivo: "Chi si vaccina potrà visitare gratuitamente le fiere in essere".

Lariofiere centro vaccinale fino al 30 novembre (almeno). Dadati: "Faremo coesistere l'hub con le esposizioni confermate"
Cronaca Erba, 15 Maggio 2021 ore 10:58

Lariofiere si conferma centro vaccinale fino al 30 novembre, con possibilità di proroga del contratto fino al 30 gennaio 2022. IL presidente Fabio Dadati: "Faremo coesistere l'hub con le esposizioni confermate".

Lariofiere centro vaccinale fino al 30 novembre (almeno)

In provincia di Como sembra proprio che la campagna vaccinale venga gestita a due velocità. Sono note le polemiche degli ultimi mesi sui costi per l'apertura del secondo hub massivo, che affiancasse Lariofiere a Erba, e che la scelta discussa alla fine è caduta su Villa Erba a Cernobbio e non sulla tensostruttura da organizzare a Muggiò.

Giovedì, a distanza di poco più di un mese dall'apertura del centro vaccinale a Villa Erba che sta procedendo bene con centinaia di vaccinazioni al giorno, si è riaperta la polemica con l'annuncio che il centro espositivo non sarà disponibile oltre il 15 agosto per la campagna massiva. Il contratto in essere con Regione Lombardia scade in quella data e il centro espositivo ha deciso di non rinnovarlo in quanto con settembre sono state confermate alcune fiere (Proposte ad esempio) e la struttura intende tornare al proprio business. Una decisione annunciata e confermata dal direttore generale di Asst Lariana Fabio Banfi che, con grandi sforzi, sta portando avanti con il proprio personale la campagna vaccinale.

Si parlava qualche riga più su di due velocità perché Lariofiere, hub di riferimento per le province di Como e Lecco, in questi stessi giorni annuncia invece di aver confermato la propria disponibilità come centro vaccinale a Asst Lariana fino al 30 novembre prossimo, con possibilità di proroga in caso di necessità fino al 30 gennaio 2022. Questo mantenendo le fiere in calendario e quindi riuscendo a portare avanti le due mission.

"Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto da Asst Lariana la richiesta per capire se eravamo intenzionati a proseguire la collaborazione per l'hub vaccinale e il Consiglio ieri ha deciso di sì - spiega il presidente di Lariofiere Fabio Dadati - Siamo molto onorati di essere polo vaccinale per Como e Lecco. Anche ieri ci è arrivata la mail di una signora che ringraziava noi e tutti gli operatori per quanto si fa. Ci teniamo a dare il possibile per il territorio e la struttura ci permette di gestire entrambe le cose: il centro vaccinale e le fiere confermate a partire da settembre".

Il presidente di Lariofiere Fabio Dadati

"A partire da settembre hanno confermato la loro presenza a Lariofiere Ristorexpo, la Mostra dell'Artigianato, Elettronica e ci sono buone possibilità per Young - spiega il presidente - Quindi abbiamo fatto le opportune verifiche con gli espositori e con Asst Lariana e siamo arrivati alla conclusione che possiamo gestire entrambe le cose riservando per le fiere i padiglioni principali e le sale convegni. Anche i parcheggi si prestano alla doppia funzione: quello laterale e posteriore rimarrà dedicato a chi arriva per la vaccinazione mentre quello sull'ingresso per i visitatori delle fiere".

Conclude quindi il presidente del centro espositivo: "Bisognerà impegnarsi molto e lavorare soprattutto sulla viabilità e probabilmente avere maggiori risorse di personale ma vedendo già oggi il gran lavoro di tutti sono sicuro che faremo bene. Inoltre daremo la possibilità a chi si vaccina e ai loro accompagnatori di visitare gratuitamente le fiere in essere. Purtroppo non potevamo dare disponibilità oltre gennaio 2022 perché a febbraio è confermata 'Fornitore Offresi' che necessità dell'intera struttura".

Necrologie