la privatizzazione del servizio

Nido di Lora, è il momento della verità: aperto il bando per la gestione esterna della struttura

Il futuro gestore dovrà far aprire i battenti alla struttura con l'anno educativo 2022-2023.

Nido di Lora, è il momento della verità: aperto il bando per la gestione esterna della struttura
Cronaca Como città, 08 Luglio 2021 ore 12:35

L'esternalizzazione del nido di Lora, fortemente voluta dalla giunta guidata dal sindaco Mario Landriscina e invece osteggiata dai sindacati, diventa realtà: è stata aperta la procedura per la concessione in gestione della struttura scolastica a un privato.

Nido di Lora, è il momento della verità

E’ prevista la concessione per cinque anni educativi, con possibilità di proroga per altri tre, a decorrere dall'anno educativo 2022-2023. Le offerte possono essere presentate fino alle ore 16 del 9 agosto 2021. Qualora ci dovessero essere le condizioni e l’assenso dell’aggiudicatario, si potrà concordare una consegna anticipata della concessione per l’anno educativo 2021-2022. Il bando prevede la gestione in concessione del servizio di asilo nido e, come opzione facoltativa, la gestione di servizi aggiuntivi a scelta del concessionario tra quelli indicati nei documenti di gara (corsi, laboratori, spazio feste).

Il valore della concessione per cinque anni è pari a 2.063.495 euro, per un valore annuale di 412.699 euro. Il valore della concessione comprensivo di eventuali rinnovo opzionale per tre anni, varianti e proroga tecnica, è pari a 5.261.912,25 euro. La concessione prevede un contributo comunale annuo di 202.000 euro, che può essere oggetto di ribasso in sede di gara. Il ribasso non è obbligatorio.

I documenti di gara sono disponibili sulla piattaforma Sintel.

Necrologie