l'ultimo saluto

Rimandato il funerale del calciatore Andrea Rinaldi: rischio assembramenti troppo alto

Cambiata la data: amici e familiari potranno dare al giovane l'addio che merita il prossimo 19 maggio.

Rimandato il funerale del calciatore Andrea Rinaldi: rischio assembramenti troppo alto
Canturino, 12 Maggio 2020 ore 21:20

Rimandato il funerale del calciatore Andrea Rinaldi: rischio assembramenti troppo alto.

Rimandato il funerale del calciatore Andrea Rinaldi

Gli amici e i parenti del giovane calciatore del Legnano, prodotto delle giovanili dell’Atalanta, dovranno attendere martedì 19 maggio 2020 per l’ultimo saluto. Contrariamente a quanto annunciato inizialmente dal sindaco di Cermenate, Luciano Pizzutto, dove era residente il 19enne colpito da aneurisma, non si terrà quindi giovedì 14 maggio.

“Considerati il numeroso afflusso di persone atteso per l’ultimo saluto ad Andrea e la previsione di entrata in vigore del nuovo DPCM dal 18 maggio, si comunica a tutta la cittadinanza che la celebrazione dei funerali sarà posticipata a MARTEDI’ 19 MAGGIO alle ore 15.30 presso il Centro Sportivo Comunale “Giancarlo Vago” di via Montale – ha spiegato il primo cittadino – Il lutto cittadino verrà pertanto proclamato per il giorno 19 maggio. Si raccomanda come sempre il rispetto delle distanze interpersonali, il divieto di assembramento e l’utilizzo della mascherina, nell’osservanza delle norme in vigore in questo periodo di emergenza sanitaria”.

Da quanto spiega la società di calcio dove il ragazzo militava, il Legnano, il Prefetto di Como ha detto no alla data di giovedì per rischio assembramenti. D’altra parte la famiglia Rinaldi “è fermamente decisa a garantire ad Andrea il saluto e il tributo di affetto che merita: niente cerimonia per sole 15 persone in un ambiente chiuso, ma un afflusso libero in uno spazio ampio e aperto come appunto lo stadio di Cermenate”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia