turismo

Tremezzina, meta ambita: lo scorso weekend boom di visitatori a Villa del Balbianello e Villa Carlotta

Le dimore storiche della zona hanno riprogrammato la stagione con tanti appuntamenti per l'estate.

Tremezzina, meta ambita: lo scorso weekend boom di visitatori a Villa del Balbianello e Villa Carlotta
Lago, 29 Maggio 2020 ore 16:00

Voglia di Lago, voglia di Tremezzina. Da parte dei diversi attori del turismo in Tremezzina c’è la volontà di contribuire a una (ri)partenza dopo i forti contraccolpi subiti a causa dell’emergenza sanitaria: ripartire in sicurezza e ripartire uniti per lo sviluppo turistico di questo
angolo di Lago con una promozione del territorio che in questo momento è rivolta soprattutto verso i turisti italiani.

Il primo fine settimana di riapertura ha dato segnali significativi e incoraggianti con un fiume di turisti (forse, in questo momento, addirittura, troppi!) che hanno scelto come meta le località del Lago. Villa del Balbianello e Villa Carlotta hanno aperto da una settimana con numeri incoraggianti fin dal primo weekend.

Soprattutto in questa prima fase, si sono visti i turisti lombardi che hanno riscoperto e apprezzato la bellezza del Lago. È su questa sfida che, ora, si giocherà il futuro del turismo in Tremezzina, in attesa che si possano riaprire le porte al turismo internazionale.

Gli appuntamenti di Villa del Balbianello

Villa del Balbianello ha riaperto dal 22 maggio, con 671 visitatori nel primo fine settimana, provenienti per lo più dalle province di Como e Milano, ma anche da Bergamo e Brescia, più alcuni stranieri.

LEGGI ANCHE –> Ha riaperto Villa del Balbianello VIDEO

L’elegante dimora del XVIII secolo, con il suo stupefacente giardino e la Loggia settecentesca che corona l’intero complesso, anche quest’anno prolungherà la stagione fino all’Epifania, ormai una consolidata tradizione per i visitatori e il territorio, complice anche il Lake Como Christmas Light che a Natale illumina le più prestigiose location del Lago.

Balbianello_Foto (C) Laura Redaelli_2017

Apertura speciale, martedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, come tutti i Beni FAI, ingresso con contributo libero (solo su prenotazione). Sabato 27 e domenica 28 giugno sono in programma le Giornate FAI all’aperto, iniziativa a livello nazionale dedicata ai luoghi di natura. A Villa del Balbianello, l’attenzione sarà concentrata sugli alberi storici del parco, in particolare sul secolare leccio tanto amato dall’ultimo proprietario della dimora, Guido Monzino, e curato in modo quasi maniacale dallo staff di giardinieri del
complesso. Anche per le Giornate FAI all’aperto ingresso con contributo libero (solo su prenotazione). Da domenica 21 giugno torna la rassegna Sere FAI d’Estate, visita alla villa e aperitivi con musica e degustazione di food and drink.

Villa Carlotta

Ha riaperto il 22 maggio anche Villa Carlotta che resterà aperta fino all’8 novembre e nelle festività dell’Immacolata. Il primo fine settimana di apertura ha registrato oltre 1000 visitatori e questo fa ben sperare per il prossimo futuro.

Il suo pubblico abituale è composto da una platea internazionale, molti sono gli stranieri ma numerosi sono gli italiani che lo scorso anno sono stati il 42% dei visitatori su un totale di oltre 230.000 ingressi, posizionandola all’11° posto tra i musei di Lombardia (classifica di Regione Lombardia) e al 6° posto a livello italiano nella categoria “Castelli, ville, palazzi e torri” della classifica del Giornale dell’Arte.

Villa Carlotta ha un parco di quasi dieci ettari e il museo ha dei saloni molto ampi, spazi quindi che consentono di rispettare le misure di distanziamento previste dalla legge. Sono stati studiati e predisposti dei percorsi di visita, sia nel parco sia nel museo.

LEGGI ANCHE –> Dopo le visite virtuali, ora Villa Carlotta torna accessibile al pubblico VIDEO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia