Politica
il commento

Elezioni 2022, Veronelli (Azione): "A Como abbiamo superato Lega e Forza Italia, i comaschi vogliono un'alternativa"

Dopo il voto parla la candidata di Azione/Italia Viva che in città ha ottenuto ottimi risultati.

Elezioni 2022, Veronelli (Azione): "A Como abbiamo superato Lega e Forza Italia, i comaschi vogliono un'alternativa"
Politica Como città, 26 Settembre 2022 ore 17:34

Il quadro è ormai delineato, anche se in alcune regioni d'Italia gli scrutini sono ancora in corso. A Como invece è già possibile tirare le fila del voto di queste elezioni 2022 che hanno visto la schiacciante vittoria del centrodestra a trazione meloniana. C'è stato però sul territorio lariano anche l'exploit del cosiddetto Terzo Polo, nato dall'unione di Azione guidato da Carlo Calenda e di Italia Viva, partito invece di Matteo Renzi.

Elezioni 2022, Veronelli (Azione) raggiunge il 14,85% nel capoluogo

Il dato nazionale ha consegnato ad Azione e Italia Viva poco meno dell'8% dei voti che, per un accordo politico nato poco più di un mese fa, non era comunque un risultato scontato. Un Terzo Polo particolarmente premiato a Como città, dove la lista ha ottenuto il 14,85%, ovvero 5.907 voti, e in generale in provincia il 10,74% e 23.780 voti.

Soddisfatta la candidata comasca alla Camera dei Deputati, Anna Veronelli. "Lo sono del risultato del Collegio ma soprattutto di quello della città di Como. E' il risultato di un lavoro di squadra e di una collaborazione forte tra Azione e Italia Viva - ha detto Veronelli - Un investimento dei comaschi di fiducia nei miei confronti che onorerò lavorando attivamente per la costruzione del Terzo Polo".

Non la fine ma l'inizio di un percorso. "Nei prossimi giorni ci troveremo prima di tutto per ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno collaborato a questa campagna elettorale - prosegue Veronelli - Credo che questo risultato sia stato possibile perché siamo stati credibili e da oggi iniziamo un nuovo lavoro ancora più motivati di prima. Una parte dei comaschi ci ha chiesto un'alternativa alla destra e alla sinistra. La nostra lista in città ha superato sia Lega (10,76%) sia Forza Italia (6,61%): è la conferma che la mia scelta di sei mesi fa (di lasciare Forza Italia, Ndr) è stata credibile agli occhi dei comaschi".

Sulla vittoria del centrodestra Veronelli commenta: "E' schiacciante, ma bisogna capire se non sia semplicemente un 'cartello' elettorale per ottenere voti. Su molti punti i programmi di Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia non sono minimamente allineati, quindi bisogna capire cosa decideranno di fare, dal caro bollette al posizionamento in Europa - conclude la candidata di Azione - Inoltre vorrei sottolineare che i volti che sono stati eletti sono gli stessi di dieci anni fa, fatta eccezione per Meloni. Per quel che mi riguarda non posso che ringraziare Carlo Calenda per avermi dato la possibilità di mettermi alla prova sul mio territorio".

Stephanie Barone

Seguici sui nostri canali
Necrologie