Politica
prosegue lo scrutinio

Elezioni Como 2022, Minghetti avanti pensa al ballottaggio: "Da domani parlerò con chi non si è sentito rappresentato"

La candidata del centrosinistra fa riferimento al dato sull'affluenza in calo.

Elezioni Como 2022, Minghetti avanti pensa al ballottaggio: "Da domani parlerò con chi non si è sentito rappresentato"
Politica Como città, 13 Giugno 2022 ore 20:57

"Dai primi dati un’indicazione chiara da parte dei comaschi. Da domani un filo diretto con chi non si sente rappresentato". Commenta così Barbara Minghetti, candidata della coalizione di centrosinistra, che i primi dati dello scrutinio delle schede la vedono fortemente in testa, seppure i dati siano ancora parziali (QUI L'AGGIORNAMENTO IN DIRETTA).

Elezioni Como 2022, Minghetti avanti pensa al ballottaggio

"Premesso che i dati non sono ancora definitivi, abbiamo senz’altro qualche indicazione. I primi risultati dello spoglio ci dicono che i comaschi scelgono un progetto, un’idea, un metodo, una forza di governo piena di energia e di voglia di fare. Ci dicono che ci troviamo in un momento di straordinaria complessità, di sfide locali e globali da affrontare e vincere, e che i comaschi hanno chiaro che non si può fare con un uomo solo al comando, né con una destra lontana dalle vere esigenze della città, ma solo attraverso un lavoro serio di rete e di relazione e l'ascolto di tutta la città - prosegue nella sua nota Minghetti - Ci dicono - soprattutto - che ci sono moltissimi comaschi che hanno scelto di non scegliere (facendo riferimento al dato in calo di affluenza alle urne, Ndr), e questo è il dato su cui dovremmo tutti riflettere. Non so con che percentuali e con quanti voti si chiuderà il primo turno, so per certo che il mio compito, da domani, sarà quello di parlare con chi non si è sentito rappresentato. Queste elezioni devono far vincere Como".

Il Pd: "Noi partito più votato, ora guardiamo ai disillusi"

Mentre lo spoglio continua, arriva il commento del Partito Democratico ai primi risultati, ancora parziali.

“Il Partito Democratico si attesta come il partito più votato a Como in questa tornata elettorale (dopo la lista civica Rapinese sindaco, Ndr). Siamo gli unici ad essere cresciuti così tanto rispetto al 2017 e siamo l’unico partito che tiene la propria posizione, mentre a destra vediamo divisioni e differenze sempre più evidenti. Siamo la forza più votata della coalizione e saremo il partito più rappresentato in Consiglio comunale - dichiarano Federico Broggi, segretario provinciale del Partito Democratico, e Tommaso Legnani, segretario cittadino Dem - Ora però si apre una fase decisiva, in cui dobbiamo aprirci a quei tantissimi comaschi che hanno rinunciato a scegliere. Vogliamo e dobbiamo dimostrare ai disillusi che il voto è l’unico modo per cambiare le cose e che il nostro piano è quello giusto per rimettere Como nella direzione che merita, verso il futuro. Invitiamo tutti a sostenere il progetto di Barbara Minghetti e della nostra coalizione”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie