Altro
la protesta

Ca' d'Industria, i lavori non accettano il cambio di contratto: corteo per le strade di Como

Secondo i sindacati il rischio è di creare lavoratori di serie A e di serie B.

Ca' d'Industria, i lavori non accettano il cambio di contratto: corteo per le strade di Como
Altro Como città, 25 Settembre 2021 ore 13:04

Ca' d'Industria, i lavori non accettano il cambio di contratto: corteo per le strade di Como.

Ca' d'Industria, i lavori non accettano il cambio di contratto: corteo per le strade di Como

Questa mattina, sabato 25 settembre 2021, i lavoratori della Ca' d'Industria hanno girato in corteo per le vie del centro di Como per protestare nuovamente contro l'imminente cambio di contratto deciso dai vertici della Fondazione che gestisce le strutture per anziani in città. Il cambiamento vedrà i lavoratori della Rsa non utilizzare più il CCNL del pubblico bensì Uneba, dedicato all'assistenza sociale. Ciò, secondo i sindacati, comporterebbe la creazione di lavoratori di serie A e di serie B e un abbassamento delle tutele dei lavoratori. Insomma, una concorrenza sleale.

E' noto che la pandemia ha sferzato un duro colpo al comparto delle strutture per anziani. La Fondazione Ca' D'Industria ha subito nel 2020 una perdita di 1,8 milioni di euro, tanto da dover essere costretta a chiudere Villa Celesia per insufficienza di posti occupati. Per i sindacati però i costi della crisi "non devono essere scaricati sui lavoratori che durante la pandemia hanno già sacrificato molto".

Oggi quindi il corteo organizzato da Cgil, Cisl e Uil è partito dalla sede della Fondazione in via Brambilla per poi proseguire nel cittadino fino al Comune di Como, socio unico della Ca' d'Industria.

GUARDA LE FOTO

4 foto Sfoglia la gallery
Necrologie