Cronaca
l'aggiornamento

Emergenza Coronavirus, aumentano i contagi. Morta una donna a Montorfano

Cresce il numero di persone affette da Covid 19 e allo stesso modo quello delle vittime.

Emergenza Coronavirus, aumentano i contagi. Morta una donna a Montorfano
Cronaca Erba, 18 Marzo 2020 ore 09:01

Il contagio da Coronavirus si sta espandendo, con una crescita costante, anche in Provincia di Como. Il dato aggiornato di Regione Lombardia a ieri sera, 18 marzo parlava di 257 contagiati ma il numero è destinato a salire. Così come il numero dei morti.

Emergenza Coronavirus: a Inverigo 11 positivi e un decesso

Nella tarda serata di ieri è stato il sindaco di Inverigo a fare il punto di una situazione che sta diventando sempre più critica.

"Cari cittadini, con l’aggiornamento odierno le autorità sanitarie competenti mi hanno informato che risultano positivi al contagio 11 nostri concittadini - ha spiegato il primo cittadino Giorgio Ape - Purtroppo ieri è avvenuto il decesso di uno di loro e a nome di tutta la cittadinanza esprimo la nostra vicinanza alla famiglia".

Così prosegue: "Per conseguenza aumenta anche il numero di familiari posti in quarantena. Rinnovo l’invito a restare in casa, ad uscire solo per i bisogni fondamentali alla vita familiare e ad adottare scrupolosamente tutte le disposizioni impartite dal Ministero della Sanità e della Protezione Civile per la protezione della persona dal contagio, in particolar modo nel caso un familiare manifesti i primi sintomi dell’infezione da virus".

LEGGI ANCHE --> Coronavirus, un morto ad Appiano Gentile

Due casi ad Alzate Brianza, un decesso a Montorfano

Due casi di Coronavirus sono stati segnalati anche ad Alzate. A comunicarlo oggi, mercoledì 18 marzo, è stato il sindaco Mario Anastasia: "Vi segnalo che in data odierna alle ore 13.42 abbiamo ricevuto dalla prefettura la comunicazione relativa al fatto che sono stati individuati due cittadini positivi al COVID-19 (CORONAVIRUS). Le loro famiglie sono già state poste in quarantena.
Al fine di evitare il più possibile assembramenti di persone abbiamo chiuso a partire da oggi anche i cimiteri del paese.
Rinnovo a tutta la cittadinanza la raccomandazione ad EVITARE SPOSTAMENTI dalla propria residenza ove non strettamente necessari".

Salgono a due i contagiati a Montorfano. La notizia del secondo cittadino residente risultato positivo al tampone è stata comunicata oggi, mercoledì 18 marzo. "Care e Cari Montorfanesi, mi è stato comunicato ufficialmente che nel nostro Comune è stato riscontrato un 2° caso di positività al COVID-19 (Coronavirus). Esprimiamo innanzitutto vicinanza alla concittadina colpita ⁰e alla sua famiglia con l’augurio che possa riprendersi presto, sentiti telefonicamente i componenti della famiglia, ci siamo resi disponibili al fine di garantire generi alimentari e quanto necessario, grazie al supporto prezioso della Protezione Civile e i Servizi alla persona del Comune. L’Amministrazione ha già provveduto a mettere in atto tutte le misure necessarie per contrastare la diffusione del virus nel nostro Comune, nelle modalità richieste dalle disposizioni regionali e governative", il messaggio del sindaco Giuliano Capuano.

E' notizia di oggi, mercoledì 18 marzo 2020, il decesso della donna montorfanese che ha contratto il Covid-19. Il suo è stato il primo caso di contagio in paese. Lo ha comunicato nel pomeriggio di oggi il sindaco Capuano: "Purtroppo la signora, nostra concittadina che ha contratto il Coronavirus, primo caso accertato in paese, è deceduta. Il sottoscritto, unitamente all'Amministrazione, è vicino alla famiglia e in questo sofferto e doloroso momento rinnoviamo le condoglianze ai famigliari":

Porlezza piange un concittadino

Anche il sindaco di Porlezza, Sergio Erculiani, piange insieme alla sua comunità un residente, morto a causa del Covid 19.

"Mi è stato comunicato, che anche a Porlezza, una persona nostra concittadina, è risultata positiva al contagio da Coronavirus  sviluppando l'affezione denominata Covid 19. La persona contagiata, purtroppo,è deceduta in ospedale - scrive il primo cittadino - Ai familiari, a nome mio personale e dell'Amministrazione tutta, esprimo il più profondo cordoglio".

Quindi spiega: "Ats ha proceduto e sta procedendo al tracciamento dei contatti e a disporre le procedure di prevenzione sanitaria prescritte. Il Comune ha dato immediata attuazione ai protocolli di prevenzione e, attraverso la COC, già attivata in via preventiva, presterà le assistenze di tipo logistico ed organizzativo".

Secondo morto a Dongo

Solo poche ore fa il sindaco di Dongo, Giovanni Muolo, aveva dovuto dare notizia per primo decesso per Coronavirus tra i suoi concittadini. Ora il secondo episodio. "Cari concittadini, con profonda tristezza vi informo che un altro nostro compaesano, quarto caso positivo al Covid-19 registrato nel nostro Comune, ricoverato presso una struttura sanitaria, è deceduto. Con l'affetto mio, dell'Amministrazione comunale e di tutta la comunità, in un momento particolare dove le circostanze impediscono di stare con i propri ammalati e di celebrare degne esequie, con il cuore siamo tanto vicini ai suoi familiari".

Terzo decesso a Casnate con Bernate

E' una prova difficile quella che sta affrontando il Comune di Casnate con Bernate. Da quanto è scoppiata l'emergenza Coronavirus sono tre i morti che piange.

"Purtroppo e con grandissimo dispiacere comunico che una nostra concittadina affetta da covid19 è tornata alla casa del Padre. A nome della Amministrazione che rappresento e mio personale esprimo profondo cordoglio alla famiglia. Forza ce la faremo" ha scritto il sindaco Fabio Bulgheroni.

Secondo contagiato a Cabiate

C'è la conferma di un secondo caso di positività anche a Cabiate. "La persona coinvolta - scrive il sindaco Maria Pia Tagliabue - risulta ricoverata in una struttura ospedaliera e Ats Insubria ha già attivato tutti i protocolli previsti dalle norme sanitarie vigenti, incluso l'identificazione dei contatti avuti e quindi sottoposti alla misura cautelare della quarantena".

LEGGI ANCHE --> La situazione dei contagi al 17 marzo

Primo contagio a Caglio

Il sindaco Gaetano Lo Sapio ha dato notizia, nel pomeriggio di mercoledì 18 marzo, di un concittadino risultato positivo al test del Coronavirus. "Attualmente sta trascorrendo il periodo di quarantena presso la propria abitazione. Il Comune ha attivato tutte le misure precauzionali prescritte dal protocollo e come previsto dalla normativa è stato attivato il C.O.C. - ha spiegato il primo cittadino - Siamo in continuo contatto con la persona e la sua famiglia , vi terremo aggiornati".

A Cesana Brianza i positivi salgono a 11. Chiuso il cimitero

Il sindaco di Cesana Brianza Eugenio Galli ha comunicato che dagli ultimi dati della Prefettura le persone risultate positive al Coronavirus sono 11. "Senza tutte quelle che sono state messe in sorveglianza attive o portate in osservazione negli ospedali per controlli - ha detto Galli - Ringrazio tutti quelli che rispettano le regole". Galli ha anche riferito che, in accordo con il sindaco di Suello (i casi accertati sono 10 più 3 persone in osservazione) Giacomo Angelo Valsecchi, è stata presa la decisione di chiudere il cimitero che i paesi hanno in "comune". "Nonostante i parecchi solleciti e gli inviti, numerose persone escono di casa anche solo per andare al cimitero: pertanto abbiamo preso la decisione di chiuderlo fino a data da destinarsi".

Nuovi contagi sul Lago: Tremezzina, Maslianico e Sala Comacina

Gli ultimi aggiornamenti di giornata arrivano dal Lario. Il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra annuncia infatti l'aumento dei contagi a 9, con tre nuove positività sul territorio. Un caso accertato anche a Maslianico. Il sindaco Tiziano Citterio ha comunicato che "una persona risulta ricoverata all'ospedale Sant'Anna con i sintomi del Coronavirus. Già sono in atto tutti gli accorgimenti previsti". Inoltre è stato confermato un nuovo caso di Covid 19 anche a Sala Comacina dove i malati salgono a sette.

Articolo in aggiornamento

Necrologie