Cronaca
le ultime

Oltre 16mila positivi in Lombardia, 256 nel Comasco. Sala e Gallera: "Controlliamo gli spostamenti con le celle telefoniche. Serve stare a casa" DIRETTA VIDEO

I numeri sembrano essere in calo, ma non basta: "Da ieri all'altro ieri sono aumentati gli spostamenti, è necessario stare a casa per combattere l'emergenza".

Oltre 16mila positivi in Lombardia, 256 nel Comasco. Sala e Gallera: "Controlliamo gli spostamenti con le celle telefoniche. Serve stare a casa"  DIRETTA VIDEO
Cronaca Como città, 17 Marzo 2020 ore 17:29

Mentre sembrano aprirsi grandi spiragli per la realizzazione dell'ospedale nella zona Fiera a Milano, anche nel Comasco cresce il numero dei contagi e dei decessi.

LEGGI QUI >> La testimonianza da Menaggio: "Mia mamma morta, avrei voluto darle un ultimo saluto" 

Coronavirus in Lombardia: gli aggiornamenti da Regione

Il vicepresidente della Regione Lombardia, Fabrizio Sala. 

A livello economico: "Attendiamo l'approvazione delle misure prese dal Governo. Abbiamo chiesto di adottare il modello Commissario-Ponte Morandi. Speriamo che il Decreto venga approvato in Gazzetta il primo possibile".

Scuole: "Abbiamo attivato www.openinnovation.regione.lombardia.it una piattaforma utile per le scuole. In questa community prof e studenti possono condividere documenti. Vorremmo arrivare a tutte le scuole che possano così riuscire a fare lezione. Si tratta di uno strumento a vantaggio di chi è in diffoltà. Abbiamo lanciato una manifestazione di interesse per mettere a disposizione le piattaforme per riuscire ad attivare l'e-learning".

Sulle donazioni: "Ringraziamo Berlusconi, Caprotti, Moncler, la coppia Alianz-Sapio, Grana Padano, Fondazione Invernizzi e Fondazione Veronesi. Ringraziamo tutti quelli che continuano a donare per l'emergenza Coronavirus. Grazie anche al popolo dei lombardi che sta donando anche qualche euro. Questo è uno sforzo apprezzato e che serve".

Appello: "Rinnoviamo l'appello di stare a casa. Abbiamo attivato c0n le compagnia di rete mobile una collaborazione. Da ieri all'altro ieri sono aumentati gli spostamenti, è necessario stare a casa. Il 40% non è un dato sufficiente per dire che conteniamo nel migliore modo possibile. Ci sono persone che non sono si sono spostate solo di pochi metri. Ringraziamo chi lavora anche durante l'emergenza. Chi si muove per motifili superflui, chiediamo di stare a casa. Il dato non è sufficientemente basso".

Parla Gallera: "Medici in arrivo da America e Cina"

L'assessore al Welfare, Giulio Gallera.

"Anche solo per raffreddore e tosse bisogna stare in casa. Potrebbe essere una forma lieve di Coronavirus, ma si è comunque contagiosi. Coinvolgeremo i medici di medicina generale su questo tema. Le persone con questi sintomi devono stare isolati e a casa, anche se non hanno fatto il tampone. Rischiano sia per la loro salute, che per quella degli altri".

"Per quanto riguarda il numero di Terapia intensiva legato ai pazienti Covid-19: "Ieri siamo arrivati al momento in cui avevamo un numero di posti letto risicato. Oggi abbiamo aperto nuove Terapie perché sono arrivati macchinari dalla Protezione civile e anche respiratori dalla Cina. Ho ringraziato il presidente regionale della Croce Rossa e tutti i volontari che sono sulle nostre ambulanze".

Da domani, inoltre, all'ospedale San Carlo di Milano, ci saranno "16 nuovi posti di terapia intensiva che raddoppieranno in una settimana circa".

Arrivano medici dall'estero: "Dalla Cina domani arriveranno medici, saranno accolti sette medici che si occupano di Terapia Intensiva, tre tecnici e infermieri. Arriveranno 300 persone della Cina, quella di domani sarà una prima delegazione. Una solidarietà straordinaria. Sono arrivati anche i primi medici americani, monteranno un ospedale da campo nell'area aperta dell'ospedale di Cremona".

I numeri

"La nostra sarà una battaglia lunga, la crescita è costante ma i numeri sono inferiori rispetto a ieri. Il numero del contagio è 16.220, + 1200. Ospedalizzati 6.953, +782 (crescita inferiore rispetto a ieri). La Terapia intensiva conta 879 persone, + 56 rispetto a ieri. I decessi totali sono 1.640, +220 (numero inferiore rispetto alla crescita ieri, ma comunque alto)".

I dati per Provincia

BG 3.993 (+233)
3.760/3.416/2.864/2.368/2.136/1.815/1.472/1.245/997/761/623/537

BS 3.300 (+382)
2.918/2.473)/2.122/1.784/1.598/1.351/790/739/501/413/182/155

CO 256 (+36)
220/184)/154)/118/98/77/46/40/27/23/11/11

CR 2.073 (+192)
1.881/1.792/1.565/1.344/1.302/1.061/957/916/665/562/452/406

LC 440(+54)
386/344/287/237/199/113/89/66/53/35/11/8

LO 1418 (+56)
1.362/1320/1.276/1.133/1.123/1.035/963/928/853/811/739/658

MB 376 (+30)
346/339/224/143/130/85/65/64/59/61/20/19

MI 2.326 (di cui 964 a Milano citta') (+343)
1.983/1.750/1.551/1.307/1.146/925/592/506/406/361

MN 465 (+83)
382/327/261/187/169/137/119/102/56/46/32/26

PV 884 (+83)
801/722/622/482/468/403/324/296/243/221/180/151

SO 74 (+28)
46/45/45/23/23/13/7/7/6/6/4/4

VA 232 (+32)
202/184)/158/125/98/75/50/44/32/27/23/17

https://www.facebook.com/LombardiaNotizieOnline/videos/242785350087732/

Necrologie